Sabato, 31 Luglio 2021
Gallipoli

Mancata emissione di scontrini, sospesi gastronomia e negozio di abbigliamento

Con i due interventi realizzati a Gallipoli salgono a 18 i provvedimenti di chiusura temporanea eseguiti in provincia di Lecce su disposizione della Direzione regionale dell'Agenzia delle entrate

GALLIPOLI -  La guardia di finanza di Gallipoli ha provveduto alla sospensione temporanea dell’attività di un negozio di abbigliamento, per sette giorni, e di un’altra di ristorazione con preparazione di cibi da asporto, per quattro, esclusi i festivi e quelli di chiusura settimanale. Del primo esercizio è titolare un uomo di origine asiatica, del secondo un gallipolino.

Entrambi, infatti, si sono resi responsabili di quattro violazioni relative al mancato rilascio dello scontrino fiscale o della ricevuta nell’arco di cinque anni e per questo motivo la Direzione regionale dell’Agenzia delle entrate ne ha disposto la momentanea chiusura. E con questi ultimi due salgono a 18 i provvedimenti del genere eseguiti in tutta la provincia di Lecce.

La normativa specifica prevede, infatti, che nei casi in cui vi siano reiterate violazioni dell’obbligo di emissione del documento fiscale (quattro violazioni in un quinquennio) vi sia la chiusura dell’esercizio per un periodo da tre giorni ad un mese, in base alla recidività del contribuente. Nel caso in cui invece gli importi non contabilizzati oggetto di contestazione superino complessivamente i 50.000 euro la chiusura potrà essere disposta da uno a sei mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancata emissione di scontrini, sospesi gastronomia e negozio di abbigliamento

LeccePrima è in caricamento