Martedì, 27 Luglio 2021
Gallipoli

Il Gallipoli vince con il Potenza e guadagna terreno

Regalo per il compleanno del patron Barba. Doppietta dei salentini, in una gara complicata con gli avversari che si difendono bene

VINCENZO BARBA-gallipoli-5

Il Gallipoli centra la doppietta e guadagna altro terreno sul gruppo di testa, aspettando il big match tra Salernitana e Ancona. Bonetti, sostituito ancora da Marrocco per via della squalifica, conferma Paschetta al centro della difesa e Vastola sulla destra. Il centrocampo, privo di Correa per infortunio, è composto da Russo, Stentardo e Monticciolo, in avanti spazio al tridente Cimarelli - Morello - Di Gennaro. Il Potenza arriva al Bianco galvanizzato dal cambio di allenatore, voglioso di tornare a casa con almeno un punticino per rimpolpare una classifica un po' ingenerosa.

La partita è complicata, il Potenza si difende bene e spesso lo fa con nove effettivi dietro la linea della sfera. Vastola scende spesso sulla destra, ma i pericoli maggiori arrivano con i tiri da fuori area. Il primo tentativo di Stentardo è da dimenticare, quello di Monticciolo illude i tifosi giallorossi: il suo collo esterno destro dai 30 metri sembra perfetto ma va a muovere la parte esterna della rete. Stentardo ci prova ancora al volo e il suo tentativo questa volta va vicino al bersaglio grosso. La ripresa si apre con il gol giallorosso: Di Gennaro lavora splendidamente un pallone e sul fondo mette dentro per Stentardo che appoggia in rete. I padroni di casa cercano di affondare il colpo del ko e reclamano quando Di Gennaro, servito da Stentardo, viene atterrato in area ma per il direttore di gara è tutto regolare. Direzione di gara tutt'altro che impeccabile che esaspere gli animi dei giocatori in campo: sulla punizione di Monticciolo Vastola incorna in rete quello che sarebbe il suo primo centro nel Salento ma l'arbitro annulla per un fallo insesistente di Di Gennaro. Ne paga le conseguenze Cimarelli che perde la testa ed entra a forbice su un avversario guadagnandosi il secondo giallo e la doccia anticipata.

Il Potenza cerca di sfruttare la superiorità numerica ma la difesa del Gallipoli sembra aver registrato i movimenti giusti, guidata da un Paschetta sui livelli di Catania e con un Rossi che da sempre più sicurezza al reparto. Una vittoria che vale doppio perché arriva in concomitanza con il pareggio tra Perugia e Lucchese e la sconfitta del Crotone ad Arezzo. Per il suo compleanno, il patron Vincenzo Barba non poteva attendersi un regalo migliore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Gallipoli vince con il Potenza e guadagna terreno

LeccePrima è in caricamento