rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Segnalazione anche di Cittadinanzattiva / Gallipoli

Il ponte del Rivellino “divorato” dal mare. Divieto assoluto d’accesso

Situazione potenziale di pericolo nei pressi dell’ingresso del bene demaniale di Gallipoli in disuso ormai da diversi anni. Scatta l’ordinanza del Comune. L’area sarà nuovamente transennata. Allertati anche polizia locale e capitaneria

GALLIPOLI - Da diversi anni ormai, con l’inaccessibilità del fortino del Rivellino del tutto inutilizzato, anche la passerella in legno, che consente il passaggio per accedere al bene demaniale, si è progressivamente logorata. Già poco più di tre anni addietro si era anche provveduto a porre dei sostegni in ferro per garantire la tenuta del ponticello e l’area era stata interdetta al passaggio con due transenne.

Con il passare del tempo e con l’azione corrosiva del mare la condizione di precarietà del ponte ligneo si ancor più compromessa. E soprattutto i pali di sostegno che erano conficcati nel fondo non garantiscono più alcuna tenuta e c’è un pericolo evidente che la struttura del ponticello possa definitivamente cedere.     

La situazione di potenziale pericolo è stata segnalata nei giorni scorsi all’amministrazione comunale anche dalla referente della rete Ambiente di Cittadinanzattiva, Luciana Fiorito. “La vecchia passerella d’accesso al Rivellino, ormai in disuso da molti anni, versa in condizioni di altissima pericolosità in quanto il 99 per cento della palificata che la sorreggeva è ormai consumata e fuoriesce totalmente dall’acqua non fornendole più alcun sostegno come si evince anche dalla documentazione fotografica” ha segnalato con una nota ufficiale protocollata in Comune la referente di Cittadinanzattiva.

20220401_112353-3

La segnalazione è stata subito presa in carico dall’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Cuppone, e dalla dirigente dell’ufficio tecnico, Luisellla Guerrieri, che ha firmato anche una ordinanza per imporre il divieto assoluto di acceso o d’uso della passerella in legno pericolante, in prossimità dell’ingresso del Rivellino al fine di salvaguardare l’incolumità pubblica.

Con lo stesso provvedimento è stato disposto che il personale comunale del settore Lavori pubblici provveda con la massima urgenza a predisporre le misure di intervento necessarie ad arginare la situazione di pericolo con l’immediato posizionamento di nuove transenne per garantire l’inaccessibilità a chiunque del ponticello e all’installazione di apposita segnaletica di pericolo ed interdizione.

Anche il comando della polizia locale disporrà la verifica circa l’osservanza dell’ordinanza, al fine di scongiurare ogni situazione di pericolo per cittadini e turisti o semplici avventori. Così come sono stati messi al corrente anche la capitaneria di porto e l’agenzia del Demanio, che conserva la potestà sull’immobile del Rivellino ceduto nella disponibilità del Comune.

20220401_112340-3 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ponte del Rivellino “divorato” dal mare. Divieto assoluto d’accesso

LeccePrima è in caricamento