Sabato, 19 Giugno 2021
Gallipoli

Il sindaco: "Un gesto vile e deplorevole da non prendere con leggerezza"

Il sindaco Stefano Minerva esprime solidarietà per conto dell'amministrazione comunale dopo i fatti avvenuti nel corso della notte

GALLIPOLI - "Un gesto vile e deplorevole, non ho parole per esprimere quanto accaduto. Vandali e criminali, ecco come si presentano dinanzi ai miei occhi queste 'persone' che compiono tali gesti". Esordisce così il sindaco Stefano Minerva in seguito a quanto accaduto la notte scorsa a Gallipoli ad opera di un gruppo di ragazzi incappucciati che ha agito ai danni delle forze dell'ordine.

"Due carabinieri al pronto soccorso ed una volante della polizia danneggiata. Qual è il senso di tutto ciò? Dov'è quel rispetto per coloro i quali dedicano una vita a difendere la comunità? Provo un senso di profonda vergogna, non credo che si possa andare avanti con leggerezza dinanzi a due episodi talmente gravi".

"Piena solidarietà da parte mia e di tutta l'amministrazione per quanto accaduto - prosegue -: la mia, la nostra  promessa è che i colpevoli non rimarranno impuniti. Che sia una semplice bravata o qualcosa di più ora non importa: mettere in pericolo la vita di due persone fa sì che la questione emerga prepotentemente e non passi in secondo piano".

"Mi auguro fortemente che il gesto sia solo frutto della noia e, ahimè, dell'ignoranza e che non ci sia alcun mandante o piano alle spalle. Certo, cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia: niente e nessuno cancellerà quanto avvenuto e l'amministrazione risponde compatta ed unita al vile oltraggio avvenuto ai danni delle forze dell'ordine. Ora - conclude -, ne rimane solo un gesto esecrabile che vuole minare la tranquillità della nostra città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco: "Un gesto vile e deplorevole da non prendere con leggerezza"

LeccePrima è in caricamento