menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Misterioso rogo a Gallipoli: brucia l’auto di un pescatore

In fumo la Opel Corsa di un 32enne del luogo. I vigili del fuoco e la polizia hanno eseguito i rilievi: le cause ancora in fase di accertamento, le risposte forse nei filmati

GALLIPOLI – Ennesimo incendio ai danni dell’auto di un pescatore: è mistero a Gallipoli. Le fiamme sono divampate intorno all’una della scorsa notte in via Trieste, nel centro abitato della cittadina ionica, colpendo una Opel Corsa parcheggiata in strada. Si tratta della vettura intestata a un 32enne del luogo, senza precedenti alle spalle, danneggiata gravemente per motivi che non è ancora dato conoscere.

Notate le fiamme, alcuni residenti si sono rivolti alla sala operativa del 115. Sul luogo, infatti, sono accorsi i vigili del fuoco del distaccamento locale per domare il rogo ed evitare che potesse propagarsi anche ai veicoli in sosta nelle vicinanze.  Al termine delle operazioni, il sopralluogo è stato seguito alla presenza degli agenti del commissariato gallipolino.

I poliziotti, coordinati dal vicequestore Monica Sammati e i pompieri non hanno però rinvenuto nulla di significativo sul posto. Ma questo non basta per escludere la matrice dolosa dell’accaduto. Sebbene l’incendio resti ancora in fase di accertamento da parte degli inquirenti, tanti i sospetti che ad agire possa essere stato qualcuno. Intanto, già nel corso della mattinata, sono state rintracciate le videocamere dei sistemi di sorveglianza, per estrarne i filmati. Il titolare

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento