Notizie da Gallipoli

Misterioso rogo nella Città Bella: distrutto camion di un commerciante ittico

Un furgone Opel, intestato a un 51enne gallipolino, incenerito all’una della notte. Indagini in corso per risalire ai piromani

L'immagine del furgone distrutto nella notte

GALLIPOLI – Un incendio colpisce l’ennesimo commerciante del settore ittico. E’ accaduto a Gallipoli, dove un misterioso rogo, di origini dolose, ha distrutto il furgone di un grossista del posto, operante nel settore della compravendita del pesce. Intorno all’una della notte, infatti, il fuoco è divampato attorno a un Opel Vivaro, intestato a un 51enne incensurato. Il mezzo, dotato di cella frigorifera, si trovava parcheggiato in via della Costituzione, nel rione San Gabriele, alle spalle del supermercato “Ipermac” e nelle vicinanze di altri veicoli che non sono stati fortunatamente intaccati.

Sono stati gli stessi residenti a scorgere le fiamme e ad allertare il numero di pronto intervento. Sul posto, nel giro di pochi minuti, i vigili del fuoco del distaccamento gallipolino. I pompieri hanno domato il rogo, ma della carrozzeria del camion è rimasto ben poco: le fiamme ne hanno divorato ogni frammento, senza risparmiare nulla. Sul posto, anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, per eseguire i rilievi e partecipare al sopralluogo. Al momento, non è stato rinvenuto nessun elemento sospetto sul luogo, ma la modalità di attecchimento del fuoco non lascia dubbi.20171218_112521-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari dell’Arma hanno intanto ascoltato la vittima del gesto, la quale ha dichiarato di non aver ricevuto minacce, né richieste estorsive. Sono in corso, però, ulteriori indagini: in mattinata, infatti, gli inquirenti si sono recati nuovamente sul teatro dell’incendio, per cercare videocamere installate nella zona. Da eventuali fotogrammi, potrebbe emergere la verità sull’accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento