Gallipoli

Stufa elettrica dimenticata accesa in casa. A fuoco la stanza da letto

Fatale dimenticanza per una coppia di coniugi di un palazzo di via Fiume. La stufa lasciata accesa ha causato un rogo che ha distrutto mobili e annerito le pareti. Residenti evacuati per ore. Intervento di vigili e polizia

Via Fiume, il fumo che esce dall'appartamento.

GALLIPOLI -  Una domenica mattina di allarme e disagi quella trascorsa ieri mattina per i residenti di via Fiume, in quel di Gallipoli. Un incendio scoppiato nella stanza da letto di un appartamento al terzo piano di un condominio sito al civico 25 ha causato diversi danni e costretto gli abitanti della zona ad evacuare l’immobile per alcune ore. L’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli e degli agenti del commissariato locale ha consentito di fermare in tempo l’azione distruttiva delle fiamme e di tenere sotto controllo l’ordine pubblico.

Da una prima ricostruzione dell’accaduto sembra che il rogo sia stato provocato da una stufetta elettrica dimenticata accesa all’interno della stanza da letto dell’abitazione in cui vive una coppia di coniugi gallipolini. Entrambi gli occupanti dell’appartamento erano usciti da  casa in tarda mattinata, i momenti diversi, per far rientro verso l’ora di pranzo.

Una fatale dimenticanza ha fatto rischiare il peggio per la loro abitazione e anche per tutti gli altri condòmini della palazzina che sorge nella zona nord della città a pochi metri di distanza da via Lecce e dalla zona dove un tempo sorgeva la ex distilleria. La stufetta elettrica, che per l’abbassamento delle temperature di questi giorni era stata utilizzata per riscaldare l’ambiente, è rimasta accesa per lungo tempo e, complice un surriscaldamento o un corto circuito, ha sprigionato le fiamme che hanno intaccato e distrutto mobili, tendaggi e coperte della stanza.

Gli stessi proprietari al rientro e i residenti del palazzo si sono accorti del fumo nero che fuoriusciva dall’appartamento ed hanno subito allertato i vigili del fuoco che hanno poi spento l’incendio. Dopo il sopralluogo dei caschi rossi e dei tecnici comunali è stata dichiarata inagibile solo la stanza da letto dove è scoppiato il rogo che ha lasciato in eredità pareti annerite e suppellettili distrutte. Sul posto allertata anche una volante del commissariato di Gallipoli.             

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stufa elettrica dimenticata accesa in casa. A fuoco la stanza da letto

LeccePrima è in caricamento