rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Gallipoli Gallipoli

L’ospedale “Sacro Cuore” ancora in emergenza. Il Pd chiede audizione in Regione

Il segretario cittadino e consigliere comunale Tony Piteo ha inoltrato una richiesta a Donato Metallo per affrontare da vicino le problematiche del nosocomio gallipolino. Si lamenta la carenza di personale e primari nei reparti e di strumentazioni adeguate

GALLIPOLI - Reparti e servizi dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli ancora alle prese con criticità ed emergenze. In particolare per la carenza di personale medico e sanitario e di strumentazioni adeguate per un nosocomio di primo livello quale è stato ridefinito l’ospedale gallipolino nell’ambito del Piano di riordino sanitario della Regione.

Per fare il punto su tali criticità e sulle necessità impellenti in ambito sanitario il segretario cittadino del Partito democratico e attuale consigliere comunale, Tony Piteo, ha inteso chiedere un’audizione urgente nell’ambito della Commissione  regionale alla Sanità investendo direttamente il consigliere regionale salentino Donato Metallo.

“Conoscendo ed apprezzando il tuo impegno in relazione ai servizi sanitari del territorio salentino, prima di tutto gli ospedali” scrive formalmente Piteo, “sono qui, nella duplice veste di segretario del circolo cittadino del Pd e di consigliere comunale della città di Gallipoli, a richiedere un’audizione al fine di discutere delle criticità che interessano il nostro nosocomio. Il Sacro cuore di Gesù, infatti, nonostante sia divenuto ospedale di primo livello, soffre ancora di varie problematiche inerenti l’organico e le apparecchiature”.

Tony Piteo comizio-2

Riservandosi di specificare più nel dettaglio le problematiche complessive alcune delle criticità rimarcate anche dal segretario dei Dem rimandano, ad esempio, alla mancanza dell’apparecchiatura per effettuare la Risonanza magnetica, pur disponendo dei locali adibiti per tale tipologia di prestazione. O ancora alla presenza di apparecchiature vetuste in Radiologia, il mancato completamento della ristrutturazione delle sale operatorie e della sala parto, la carenza di personale medico nel reparto di Rianimazione e di Radiologia. Senza dimenticare l’assenza dei primari nei reparti di Ginecologia, nel pronto soccorso, Oncologia e Medicina.

“Queste sono solo alcune delle criticità che interessano l’ospedale di Gallipoli” evidenzia ancora Piteo, “pertanto, ritenendo pleonastico sottolineare l’importanza che la struttura ospedaliera ricopre per l’intero territorio salentino, chiedo a nome della comunità gallipolina di essere ascoltati in una delle prossime sedute della commissione regionale di riferimento per illustrare più precisamente le problematiche e ciò a maggior ragione delle importanti possibilità, in termini di risorse, che offre il Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’ospedale “Sacro Cuore” ancora in emergenza. Il Pd chiede audizione in Regione

LeccePrima è in caricamento