rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
In bilancio 300 mila euro per il 5° lotto / Gallipoli

Manto stradale e stalli parcheggi sul lungomare, il Comune “asfalta” anche le polemiche

Si completa in questi giorni il quarto lotto degli interventi sulle strade cittadine tra manutenzione programmata e ripristino dopo i lavori dei sottoservizi di Aqp e Enel. Chiarita la questione dei posteggi liberi sulla corsia del lungomare Galilei

GALLIPOLI - Tempo d’estate e anche di rituali polemiche che viaggiano spedite sull’asfalto in terra gallipolina, e dopo mugugni e segnalazioni sui lavori stradali e sulla segnaletica per i parcheggi liberi su una delle corsie di marcia del lungomare Galilei, sono arrivati, a stretto giro, i chiarimenti richiesti, e anche spontanei, resi dall’amministrazione comunale.

Sul versante strade e asfalto il Comune ha fatto sapere che si completa in questi giorni il quarto lotto di interventi sulle arterie cittadine come previsto dalle previsioni dello scorso bilancio e del programma delle opere pubbliche.

In particolare le strade interessate dai recenti interventi di queste settimane sono il lungomare Galileo Galilei, a partire dalla rotatoria di via Kennedy (nei pressi del parco Falcone Borsellino) lungo via Urso, per entrambe le corsie di marcia. Il rifacimento del manto stradale si inserisce nelle azioni programmatiche dell’amministrazione comunale, avviate già negli anni scorsi.

“Stiamo raggiungendo le cento strade messe a nuovo dall’amministrazione” ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Cuppone, “e non solo. Oltre al completamento del quarto lotto così come stabilito, grazie al regolamento approvato dal consiglio comunale nei mesi scorsi, in relazione ai tagli stradali, si è proceduto al ripristino totale delle strade oggetto di interventi”.

“Se questo è possibile è grazie all’ottima interlocuzione che sussiste tra amministrazione e uffici, Acquedotto pugliese ed Enel” chiarisce l’assessore comunale, “e tutte le carreggiate che, in questi mesi, sono state oggetto di tagli stradali per i diversi interventi, sono ad oggi rimesse a  nuovo. Come normale che sia, vi sono stati dei disagi per i lavori. Tuttavia bisogna tenere conto che non solo sono stati messi a nuovo tutti gli impianti, “conclude Cuppone, “ma che ora le strade sono completamente intatte. Inoltre stiamo valutando il rifacimento di nuove strade e se tutto andrà per il verso giusto da settembre potranno partire i nuovi lavori”.

L’amministrazione comunale, in effetti, ha già definito un nuovo piano d’interventi per la manutenzione straordinaria delle strade comunali. Una necessità per altro evidente e richiesta a gran voce da molti cittadini, turisti e residenti.

Ma nel bilancio comunale sono già previsti fondi per 300 mila euro per il quinto lotto di strade e altri 165 mila euro per la manutenzione urbana e per garantire maggiore sicurezza e decoro. Inoltre, sono previsti ulteriori 50 mila euro per gli interventi di manutenzione delle strade vicinali e 200 mila euro per l’ulteriore stralcio di ripristino del basolato del centro storico.

Segnaletica stalli parcheggi lungomare Galieli

La polemica su stalli bianchi del lungomare

Non solo asfalto sul lungomare Galilei, ma recentemente con un nuovo post-denuncia sui social il capogruppo dell’opposizione, Flavio Fasano, aveva segnalato l’avvio dei lavori di rifacimento della segnaletica stradale su una delle corsi di marcia. E il tono dell’intervento era quello della critica sull’operato dell’amministrazione comunale e sul rispetto delle norme del codice della strada.

“È noto come la linea di mezzeria divide in due la carreggiata che comprende le corsie di marcia” lamentava Fasano, “e stanno facendo, sulla corsia di marcia, degli stalli bianchi per parcheggio e quindi le strisce sono sulla corsia di marcia e la invadono”. Su quel tratto del lungomare, all’altezza dell’intersezione con la discesa da via Udine, erano già presenti, in passato, degli stalli per la sosta con strisce blu a pagamento. Dopo i primi lavori di sistemazione del tratto stradale le strisce cancellate non erano state più ridisegnate.                   

E in merito agli interventi della segnaletica orizzontale eseguite sul lungomare Galilei ora è   l’assessore al ramo, Stefania Oltremarini, con una nota ufficiale a fornire gli ulteriori chiarimenti.

“Riteniamo giusto fare chiarezza su di una questione che riguarda la nostra città, in particolare il lungomare, una delle vie nevralgiche di Gallipoli” dice l’assessore comunale, “in questi giorni sono stati svolti gli interventi di ripristino della segnaletica già presente, in particolare quella relativa agli stalli dei parcheggi, risalenti al 2008. Resta dunque tutto uguale rispetto al passato, con la sola differenza che fino ad ora la segnaletica era stata evidenziata con il colore blu, ed oggi diviene bianca per mettere in risalto che gli stalli in questione non siano a pagamento”.

In quel tratto in questione si è dunque proceduto con il ripristino della segnaletica orizzontale sulla base di quella precedente, “con il solo ed unico scopo di regolamentare il traffico e la viabilità” chiarisce l’assessore alla Viabilità.

“Una scelta che tiene conto del fattore sicurezza, primario e fondamentale, al fine di evitare incidenti e sinistri con i veicoli parcheggiati lungo la strada, essendo le già esistenti strisce ormai sbiadite dal tempo. Un modo prioritario per mettere in evidenza, dunque, le auto in sosta lungo quel tratto del lungomare” precisa rigorosa l’assessore Oltremarini.

Che aggiunge: “E’ importante precisare come, nei giorni scorsi, la segnaletica sia stata eseguita nel pieno rispetto della legge anche in considerazione di quella che è la dimensione della carreggiata residua, pari a 3,80 metri. Questo ripristino garantirà d’ora in avanti ai mezzi di percorre la strada senza alcun problema e senza destare problematiche tra carreggiata e parcheggi. La differenza con il passato si evince solo dal colore delle strisce delimitanti i parcheggi le quali ne rimarcano esclusivamente la gratuità. Quindi” conclude, “l’intento del ridisegnare la segnaletica è stato solo quello di rendere il tratto stradale più visibile e dunque più sicuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manto stradale e stalli parcheggi sul lungomare, il Comune “asfalta” anche le polemiche

LeccePrima è in caricamento