Domenica, 1 Agosto 2021
Gallipoli

Maresciallo indagato, l'avvocato: "Fiducia nella giustizia, chiariremo tutto"

Sull'inchiesta che riguarda un maresciallo della polizia municipale e che ha portato i carabinieri ad acquisire alcuni documenti, l'avvocato Fabrizio Ferilli, precisa che il suo cliente non è indagato per concussione

Municipale di Gallipoli (foto di repertorio, tutti i diritti riservati).

 

GALLIPOLI – Sull’inchiesta che riguarda un maresciallo della polizia municipale della città jonica e che ha portato i carabinieri della compagnia di Gallipoli ad acquisire alcuni documenti a  Palazzo Balsamo, l’avvocato Fabrizio Ferilli, che assiste Roberto Pellone, precisa che il suo cliente non è indagato per concussione. Secondo il penalista, nel decreto di perquisizione si farebbe riferimento ad altra ipotesi di reato, peculato, e lo stesso “fonda la sua necessità di urgenza evidentemente nelle ragioni dell’autorità inquirente di determinare la sussistenza e gli ambiti in cui tali vicende si possono inquadrare semmai dovessero configurare una ipotesi di fatto reato”.

L’avvocato Ferilli evidenzia, inoltre, come il maresciallo Pellone abbia sempre svolto le proprie funzioni nel rispetto dei principi della giustizia e nel corretto esercizio della stessa, e che ben presto sarà dimostrata l’assoluta estraneità a qualsiasi tipo di presunto illecito. “Si rinnova – commenta il legale – il profondo ed assoluto rispetto del lavoro della magistratura e delle forze di polizia giudiziaria impegnate nell’indagine verso le  quali si rifonde la massima fiducia e la massima collaborazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maresciallo indagato, l'avvocato: "Fiducia nella giustizia, chiariremo tutto"

LeccePrima è in caricamento