Notizie da Gallipoli

Notti gallipoline all’insegna dei controlli: denunce a raffica e venti patenti ritirate

Nessuna tregua, neppure dopo il Ferragosto, nella Città Bella. I carabinieri hanno deferito 27 cittadini per reati di ogni tipo: droga, banconote false, ricettazione e alcol. Un centinaio di ragazzi sono stati segnalati per uso non terapeutico di stupefacenti, e duemila sono i punti decurtati dalle patenti

I carabinieri di Gallipoli al lavoro

GALLIPOLI – A partire dal pomeriggio di ieri, e fino alle prime luci di questa mattina,  i carabinieri della compagnia di Gallipoli e dell’Undicesimo Battaglione Puglia, sono ritornati a setacciare le strade della Città Bella e del litorale neretino. Ventisette persone sono state denunciate ed un centinaio segnalate come assuntori di stupefacenti, venti patenti ritirate ed oltre duemila punti decurtati dalle patenti dei trasgressori, con sanzioni che si aggirano sui ventimila euro.

Delle venti persone alle quali è stata ritirata la patente, sedici sono state denunciate all’Autorità giudiziaria per aver superato il limite di alcol alla guida consentito dalla legge.  Altre denunce sono state emerse dai controlli dei militari, guidati dal capitano Michele Maselli, contro lo spaccio di droga all’interno e nei pressi di discoteche e locali. Infatti, sei persone sono state denunciate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono  state infatti sorprese con marijuana, cocaina, ketamina ed mdma, superiori al quantitativo previsto per l’uso personale e quindi finalizzati allo spaccio.

A loro e agli assuntori segnalati, sono stati sequestrati oltre 150 grammi di stupefacente, tra quelle indicate, suddivise in decine di dosi. Inoltre all’ingresso di una discoteca è stato fermato e denunciato M.B. trentenne di Roma, che aveva cercato di pagare il biglietto d’ingresso della discoteca con una banconota falsa da 20 euro. È scattata la denuncia per spendita di banconote false.

Sempre davanti ad una discoteca un giovane pakistano è stato fermato e denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere. In preda all’ira e all’alcol, infatti, J.B.A. 28enne, dopo aver spaccato alcune bottiglie di birra ed averne lanciate alcune vuote, ha cominciato ad agitane i cocci contro gli addetti alla sicurezza. Ma non è tutto.

Due giovani, G.G. 25enne di Caserta e G.P. 20enne di Bari, sono stati denunciati per furto e ricettazione. Fermati mentre passeggiavano in bici hanno mostrato insofferenza al controllo, destando sospetto negli militari operanti, che hanno approfondito il controllo: il mezzo era stato rubato quella mattina stessa. La visione dei filmati di videosorveglianza di un esercizio pubblico ha dimostrato che G.P. era l’autore materiale del furto, mentre G.G: è stato deferito per ricettazione.

Sempre per ricettazione è scattata la denuncia a carico di E.L. ventenne di Napoli. Nel corso dei controlli in discoteca, durante i quali è stato trovato in possesso di due dosi di mdma, venendo segnalato alla Prefettura perché assuntore, è stato trovato in possesso anche di tre telefoni cellulari per uno dei quali non è stato in grado di giustificare la provenienza. Da un rapido controllo è emerso che era oggetto di furto, rubato a Gallipoli il 13 di agosto scorso. L’apparecchio è stato posto sotto sequestro dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento