Lunedì, 2 Agosto 2021
Gallipoli

Minaccia la madre con un coltello per i soldi. Era appena uscito dal carcere

Giuseppe Piccinno, 36enne, era tornato a vivere da quattro giorni con i genitori, dopo un periodo di detenzione. Ma non avrebbe esitato ad intimidire la genitrice 77enne, per ottenere denaro. E' stato arrestato dai carabinieri

 

GALLIPOLI – Una triste storia, molto simile a tante altre: intimidazioni e minacce nei confronti di un’anziana madre, per ottenere soldi da spendere in bagordi. A Giuseppe Piccinno, 36enne, sembra non sia servito da lezione un periodo trascorso in carcere proprio per motivi analoghi. La convivenza nella casa famigliare, con gli anziani genitori, nel momento del ritorno alla libertà, è durata appena quattro giorni.

Il fatto è avvenuto a Gallipoli, dove i carabinieri della compagnia sono dovuti intervenire di petto, quando la situazione s’è fatta particolarmente pericolosa. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, i militari hanno dovuto estrarre ancora una volta le manette e arrestare in flagranza l’uomo, con l’accusa di tentata estorsione. Secondo le ricostruzioni svolte dai carabinieri, Piccinno avrebbe prima strattonato la madre, 77enne, nel tentativo di far PICCINNO-2valere le proprie pretese, ma, non riuscendo a convincerla in alcun modo, avrebbe persino afferrato un coltello, per intimidirla.

Piccinno, fin dal rientro in casa, dopo la detenzione, avrebbe da subito iniziato ad avanzare richieste di denaro, forse per procurarsi alcool e droga, e, in un'escalation di minacce, ieri avrebbe passato il segno, obbligando i carabinieri a un provvidenziale intervento, prima che la situazione potesse ulteriormente degenerare. Il 36enne è stato condotto nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia la madre con un coltello per i soldi. Era appena uscito dal carcere

LeccePrima è in caricamento