rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Lunedì si posizionano i separa-corsie / Gallipoli

Moli galleggianti e nuove passerelle per l’attracco dei pescherecci nel porto

Prende forma il progetto per il miglioramento e la messa in sicurezza della banchina Ferrovia del porto che ospita la flotta gallipolina. Intervento da 700 mila euro finanziato dal Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca. Installati i primi pontili

GALLIPOLI- Prende forma il progetto per il miglioramento e la messa in sicurezza della banchina Ferrovia del porto che ospita la flotta residua dei pescherecci gallipolini. Già installati i primi pontili nell’area portuale ed è in piena fase di realizzazione il progetto per il miglioramento delle infrastrutture preesistenti per l’importo di 700 mila euro.

Da lunedì prossimo inoltre si procederà con la posa in opera di 48 separa corsie (costituiti da un basamento in calcestruzzo e una barriera verticale in tubo di acciaio zincato a caldo) presso la banchina. La capitaneria di porto ha già disposto la relativa ordinanza di disciplina per l’esecuzione dei lavori e dei divieti di accesso all’area sino al completamento delle opere previste entro la metà di maggio.  

Immagine render 3    

L’amministrazione comunale di Gallipoli ha portato a compimento, già dallo scorso anno, l’iter per la sistemazione della banchina “Ferrovia-Niccolò Coppola” del porto mercantile dove sono ormeggiati i pescherecci. Il progetto prevede nuovi pontili e moli galleggianti, passerelle, portali, corpi morti e catenarie: queste alcune delle principali innovazioni che andranno ad implementare i servizi per gli operatori ittici dopo che il Comune, già da un paio d’anni, aveva installato le colonnine per luce e acqua potabile ed effettuato le prime opere di messa in sicurezza della banchina.

I lavori sono eseguiti dalla ditta IngeMar srl di Milano, assegnataria dell’appalto, che ha il compito di realizzare il progetto dell’ufficio tecnico comunale e realizzato dall’ingegnere Leonida Maggio.

La spesa complessiva, pari a 700 mila euro, è interamente finanziata con il Fondo europeo per gli affari marittimi e per la pesca 2014/2020. L'intervento, approvato oltre un anno addietro dalla giunta comunale, si propone di migliorare il grado di operatività della banchina di attracco dei pescherecci, di accrescere il grado di sicurezza delle operazioni di imbarco e sbarco dei pescatori, del prodotto pescato, delle attrezzature delle unità navali, di rendere igienicamente compatibile la vendita diretta del pescato in banchina e di realizzare uno spazio sicuro per gli acquisti degli avventori.

Nel dettaglio sono stati installati, lungo il primo tratto della banchina, 4 pontili in cemento armato a grande dislocamento (lunghi 12 metri), ormeggiati con corpi morti e catenarie, muniti di bottazzo e luce di posizione intermittente, di bitte, di scaletta di risalita. Ad essi si accede tramite passerella sostenuta da un portale con paranco manuale.

Immagine rendere 1

L’intervento sarà completato dalla realizzazione di quattro varchi nella recinzione, della messa in opera di banchi in acciaio per la vendita del pescato a km 0, da una cinquantina di dissuasori amovibili per la formazione di uno spazio pedonale e dalla segnaletica stradale da realizzare secondo le indicazioni fornite sempre della capitaneria di porto.

E’ stata preliminarmente effettuata la bonifica ambientale del sito interessato per l’allontanamento dei rifiuti situati sul fondale marino. Si tratta di un primo intervento, che interesserà circa 25 attracchi per motopesca fino a 20 metri, da completare, con finanziamenti successivi, lungo l’intera banchina assegnata al comparto della pesca.

E’ in fase di realizzazione il sistema di ormeggio dei moli galleggianti (corpi morti e catenarie) ed il posizionamento definitivo degli stessi. Sulla banchina, delimitata opportunamente l'area di intervento, si procede invece con le lavorazioni relative alla posa in opera dei portali, delle passerelle, dei dissuasori e alla realizzazione dei varchi nella recinzione esistente ed infine con la messa in opera dei banchi di vendita del pescato.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

IMG-20240420-WA0013

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moli galleggianti e nuove passerelle per l’attracco dei pescherecci nel porto

LeccePrima è in caricamento