rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attenzione sui luoghi di cultura / Gallipoli

Museo e biblioteca comunale, in campo il nuovo progetto di valorizzazione

Il Comune ha fornito alla Regione lo studio di fattibilità per i lavori per oltre un milione di euro da realizzare con i fondi destinati alla cultura dal Pnrr. Con un secondo intervento saranno recuperati quattro antichi dipinti del 700’ del pittore Aniello Letizia

GALLIPOLI - L’impulso fornito dalla programmazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza spinge ad accelerare anche sulla progettazione legata al campo e ai luoghi della cultura cittadina. E la nuova sinergia tra il Comune di Gallipoli e la Regione Puglia punta a valorizzare al meglio il polo culturale cittadino con due corposi progetti di valorizzazione relativi al Museo civico "E.Barba" e alla biblioteca di Sant’Angelo.

E in più sul recupero di quattro importanti dipinti del 700’ che fanno parte del patrimonio artistico custodito nei luoghi della cultura gallipolina. Il tutto nel ventaglio del parco progetti che puntano ad incamerare nuove risorse nell’ambito della misura nazionale relativa al campo culturale del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Si parla di due progetti che interessano in principali attrattori culturali della città e del patrimonio artistico custodito con l’impiego di risorse per oltre un milione di euro. La Regione ha infatti inteso avviare un’attività di ricognizione relativa al patrimonio culturale materiale (immobili, siti, monumenti) pubblico di rilevante interesse storico, architettonico e artistico, per la valorizzazione del quale gli enti locali proprietari abbiano eventualmente già avviato attività di progettazione.

IMG_888-5

Il risultato della ricognizione consentirà di individuare un parco progetti regionale utile per un verso ad intercettare i finanziamenti previsti dal Pnrr in relazione al comparto Cultura e alla riserva destinata al Mezzogiorno, per altro verso a definire i contenuti della programmazione regionale 2021-2027 in materia di tutela e valorizzazione dei patrimoni culturali pubblici e di interesse pubblico, a valere in particolare sul redigendo Programma operativo regionale e sul Fondo di sviluppo e coesione.

Entro il termine di presentazione delle proposte il Comune di Gallipoli ha inteso indicare un intervento di recupero, conservazione e valorizzazione sui due beni immobili, nonché sulle collezioni museali di proprietà comunale, sedi rispettivamente del Museo civico e della biblioteca comunale, entrambi ubicati nel centro storico, che rappresentano un importante punto di riferimento per la conoscenza della cultura del territorio oltre a custodire un patrimonio di particolare rilevanza culturale.

Biblioteca-6

Il recupero di museo e biblioteca

Con il primo intervento, che prevede un impiego di risorse per 790 mila euro, presso il museo civico si consentirà una maggiore razionalizzazione e funzionalità degli spazi interni con l’eliminazione delle barriere architettoniche al fine di rendere accessibile l’immobile a tutti. Mentre gli interventi tecnici consentiranno di preservare il vasto patrimonio di beni culturali che esso contiene.

L’intervento previsto sulla biblioteca comunale, oltre che ridare piena funzionalità mediante il rinnovamento degli impianti tecnologici, mira a rivalorizzarne l'uso e l'attrattiva. Attraverso un complesso restyling, la biblioteca potrà tornare a essere luogo centrale per la comunità e importante polo promotore delle condizioni che rendano effettivo il diritto allo studio e alla cultura.

Uno dei dipinti da restaurare-2

Restauro dei dipinti storici

Il secondo intervento riguarda il progetto di restauro, di cui già si dispone di studio di fattibilità, di quattro dipinti del pittore salentino Aniello Letizia, originario di Alessano, raffiguranti celebri episodi biblici: Giuditta e Oloferne, Giaele Sisara, Mosè nel deserto, Davide e Golia, ascrivibili al 1709-10 ospitati nel museo civico, per i quali sarà acquisita l’autorizzazione della Soprintendenza.

Una volta ottenuto il finanziamento complessivo a valere sul Pnrr le progettazioni saranno inserite nel piano triennale delle opere pubbliche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Museo e biblioteca comunale, in campo il nuovo progetto di valorizzazione

LeccePrima è in caricamento