Giovedì, 29 Luglio 2021
Gallipoli

Musicista "euforico" lancia sgabello dal palco e colpisce spettatore nell'occhio

L'esibizione, durante il Be Bop a Lula Festival, è stata subito interrotta. Il cantante ha ferito un turista bresciano di 22 anni. Il giovane malcapitato condotto in ospedale: sei punti di sutura e quindici giorni di prognosi. Sul posto gli agenti del commissariato locale

Repertorio (@TM News/Infophoto).

GALLIPOLI – Secondo una leggenda metropolitana, a metà strada fra realtà e fantasia, Ozzy Osbourne durante un concerto avrebbe raccolto un pipistrello lanciato dalla platea verso il palco, pensando che fosse di gomma, per staccargli la testa a morsi.

Questa volta è andata al contrario: l’artista di una band marchigiana che s’è esibito ieri sera insieme ad altri gruppi, durante il Be Bop a Lula Festival, organizzato nell’arena del Parco Gondar di Gallipoli, ha lanciato un oggetto verso la platea, e non un piccolo pipistrello che qualcuno avrebbe potuto magari assurdamente ingerire e digerire, ma un bel più voluminoso sgabello, che s’è piantato nell’occhio di un giovane turista bresciano di 22 anni. Il malcapitato, andato al concerto per vedere gli emuli delle stelle del passato, ha finito per vedere le stelle e basta.

“Troppa euforia”, s’è giustificato, con un certo imbarazzo, l’artista. Sarà, ma il gesto, al termine della serata, quando in scena c'erano "Antonio Sorgentone and His Night Clubbers", non è stato per nulla responsabile. Avrebbe potuto prendersela con la chitarra, come amavano fare Pete Townshend degli Who o Jimi Hendrix, spaccarla sul palco e chi s’è visto, s’è visto. E invece, ha afferrato lo sgabello e l’ha lanciato verso il pubblico. Una forma di coinvolgimento decisamente troppo attiva. Sarà stato perché rompere chitarre si usa solo nel rock, mentre qui siano nel campo del boogie woogie. Genere che suoni, usanze che trovi. 

Il ferito è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale gallipolino. Il sopracciglio è stato medicato con sei punti di sutura e una prognosi di quindici giorni. Il cantante è in via di denuncia, per quel gesto sconsiderato. Mentre i gestori del locale hanno decisamente deprecato l’episodio, interrompendo un’esibizione che non aveva più ragion d’essere

E così, ieri notte, verso le 2, è arrivata anche una volante del commissariato di polizia gallipolino. Gli agenti hanno trovato il 22enne ancora sanguinante. E’ stato lo stesso fan “abbattuto” a spiegare ai poliziotti quanto accaduto: mentre assisteva allo spettacolo musicale in compagnia di altri amici, improvvisamente era stato colpito al volto da quell’oggetto scagliato dal palco. Sembra che il cantante del gruppo marchigiano, prima di arrivare al lancio dello sgabello, l’abbia sbattuto più volte per terra.

Gli organizzatori si riservano eventuali azioni legali nei confronti del cantant.

A margine dell'episodio i gestori del noto locale gallipolino hanno assunto una chiara posizione: “Riguardo all'episodio accaduto durante il Rock'n Roll Party del 7 agosto - scrivono, infatti, in una nota - vorremmo solo dire che siamo molto dispiaciuti dell’accaduto. Mai, nella storia del Parco Gondar, un artista si è permesso gesti così pericolosi, e siamo rammaricati che questa situazione sia accaduta in modo imprevedibile proprio in un evento come il Be bop a lula, che nasce come un festival per famiglie, in ricordo dei mitici anni ’50, una festa di buona musica, vestiti vintage, colori, balli e  rock’n roll”. Per l’accaduto, Parco Gondar ha interrotto subito l’esibizione, ha fatto allontanare il cantante dal locale, e ha avvisato immediatamente le forze dell’ordine, riservandosi di procedere con eventuali azioni legali".

Potrebbe interessarti:https://www.lecceprima.it/eventi/concerti/parco-gondar-il-7-agosto-il-be-bop-a-lula-festival-con-musica-performer-luna-park-e-drive-in-per-rivivere-la-magia-degli-anni-50-be-bop-a-lula-1984875.html
Seguici su Facebook:https://www.facebook.com/pages/LeccePrimait/112352998793334
E così, ieri notte, verso le 2, è arrivata anche una volante del commissariato di polizia gallipolino. Gli agenti hanno trovato il 22enne ancora sanguinante. E’ stato lo stesso fan “abbattuto” a spiegare ai poliziotti quanto accaduto: mentre assisteva allo spettacolo musicale in compagnia di altri amici, improvvisamente era stato colpito al volto da quell’oggetto scagliato dal palco. Sembra che il cantante del gruppo marchigiano, prima di arrivare al lancio dello sgabello, l’abbia sbattuto più volte per terraIl ferito è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale gallipolino. Il sopracciglio è stato medicato con sei punti di sutura e una prognosi di quindici giorni. Il cantante è in via di denuncia, per quel gesto sconsiderato. Mentre i gestori del locale hanno decisamente deprecato l’episodio, interrompendo un’esibizione che non aveva più ragion d’essere. “Riguardo all'episodio accaduto durante il Rock'n Roll Party del 7 agosto vorremmo solo dire che siamo molto dispiaciuti dell’accaduto. Mai, nella storia del Parco Gondar, un artista si è permesso gesti così pericolosi, e siamo rammaricati che questa situazione sia accaduta in modo imprevedibile proprio in un evento come il Be bop a lula, che nasce come un festival per famiglie, in ricordo dei mitici anni ’50, una festa di buona musica, vestiti vintage, colori, balli e  rock’n roll”. Per l’accaduto, Parco Gondar ha interrotto subito l’esibizione, ha fatto allontanare il cantante dal locale, e ha avvisato immediatamente le forze dell’ordine, riservandosi di procedere con eventuali azioni legali.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musicista "euforico" lancia sgabello dal palco e colpisce spettatore nell'occhio

LeccePrima è in caricamento