Sabato, 20 Luglio 2024
In collaborazione con il Duc / Gallipoli

Negozi storici e tradizionali, incontro con i commercianti: si punta a marchio e albo

Si è svolta in Comune una riunione informativa per diffondere l’iniziativa regionale e consentire alle attività gallipoline che hanno i requisiti di entrare a far parte dell’apposito albo regionale e di usufruire di fondi dedicati

GALLIPOLI - Si è tenuto la settimana scorsa l’incontro presso la sede comunale di Gallipoli relativo alla promozione della misura regionale dedicata al riconoscimento delle attività storiche e di tradizione della Puglia.

La Regione Puglia infatti, al fine di valorizzare le attività storiche del settore commercio, pubblici esercizi e artigianali, con una legge del 2021, ha riconosciuto e sostiene, in collaborazione con i Comuni, i Distretti urbani del commercio, le Camere di commercio e le articolazioni regionali delle associazioni di categoria comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, le attività storiche e di tradizione. 

Le attività storiche caratterizzate, per esempio, da una continuità nel tempo della gestione, dell’insegna e della merceologia offerta o dal mantenimento di arredi e attrezzature storiche potranno manifestare il proprio interesse per richiedere un riconoscimento.

Le attività, qualora riconosciute al termine dell’istruttoria, si vedranno attribuire il marchio identificativo del riconoscimento e confluiranno in uno specifico albo regionale delle attività storiche. Al fine di illustrare le caratteristiche che occorrono per ottenere tale riconoscimento ed i vantaggi il vicesindaco Tony Piteo, con delega al commercio, ha incontrato i commercianti.

“Il Comune di Gallipoli, in quanto ente e capofila del Duc, ha il dovere di diffondere quanto possibile questa misura che valorizza il nostro territorio. Farne parte vuol dire, per i titolari delle attività, avere contributi a fondo perduto e agevolazioni per l'accesso al credito congiuntamente alle attività di promozione. Nell’ottica che la crescita del singolo sia proficua per la crescita e lo sviluppo collettivo, il mio invito a nome dell’amministrazione e del Distretto urbano del commercio, è di prendere visione della misura. Noi saremo come sempre a disposizione per tutte le informazioni”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi storici e tradizionali, incontro con i commercianti: si punta a marchio e albo
LeccePrima è in caricamento