Domenica, 19 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Nel borgo antico a Gallipoli scene del film-tv "Le Ali"

Gli angoli delle riviere Diaz, Nazario Sauro e del lungomare Galilei per ricostruire la storia del sottotenente Gianfranco Paglia in onda su Rai uno ad ottobre, il film per tv diretto da Porporati

Ci sarà nuovamente da aguzzare la vista il prossimo ottobre quando sugli schermi di Raiuno andrà in onda il film-tv "Le Ali" diretto da Andrea Porporati già noto per le realizzazione de "La Piovra 9" e "il Dolce e l'amaro". Sulla sfondo della storia vera (produzione della GoodTime Srl di Roma) di un soldato italiano in missione a Mogadiscio che, durante la guerra civile somala del 1993, é vittima di un incidente che gli cambierà la vita, ci saranno ancora una volta le location salentine. In questi giorni le riprese si sono concentrate proprio in quel di Gallipoli (una delle tappe del basso Salento prescelte dalla produzione romana), e in particolare le stradine che si affacciano sulla riviera Nazario Sauro, sulla riviera Armando Diaz, sul lungomare Galilei all'altezza di Piazza del Mare e via Arene. "Le Ali" è il film tv dedicato a Gianfranco Paglia, un sottotenente della Folgore che, il 2 luglio del 1993, rimase coinvolto nell'attacco sferrato da un gruppo di miliziani somali al checkpoint "Pasta", a Mogadiscio, nel quale morirono tre soldati italiani della missione Ibis e altri dieci rimasero feriti. Paglia venne colpito mentre tentava di recuperare proprio i feriti. Riuscì a metterne in salvo quattro, poi un proiettile lo raggiunse ai polmoni, uno al braccio, il terzo alla schiena. Premiato con la medaglia d'oro al valor militare, Paglia è ancora in servizio, con il grado di capitano, presso la Brigata bersaglieri "Garibaldi", al cui vertice c'è il Generale Vincenzo Iannuccelli.

Il titolo "Le Ali" è un chiaro riferimento al paracadute ed al fregio che indossano i parà sulle loro divise e tute mimetiche. Nel film si narra in particolare della vita professionale e di quella privata del militare italiano (di Sesto San Giovanni, ma casertano d'adozione), del suo grande amore per la compagna e del rapporto straordinario che ha con il suo amico d'infanzia che è anche diventato il suo fisioterapista e che lo segue ogni giorno nel suo lungo percorso riabilitativo in una fusione straordinaria di amicizia fraterna e supporto professionale. Le riprese si svolgono tra l'Italia, e in particolare il Basso Salento e la Bulgaria. Nel marzo scorso a Lecce e Martano si sono svolte le selezioni per la scelta delle comparse dei soldati italiani e dei miliziani somali. E nelle scene e nelle ambientazioni del film non sarà difficile scorgere alcuni anfratti suggestivi di Gallipoli e del Salento.


Nelle prime due foto alcune scene del film che il regista Andrea Porporati, già noto per le realizzazione de "La Piovra 9" sta girando nella provincia di Lecce. In particolare quelle pubblicate si riferiscono al set allestito la scorsa settimana a Salice Salentino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel borgo antico a Gallipoli scene del film-tv "Le Ali"

LeccePrima è in caricamento