menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nominati 98 scrutatori tra polemiche e tensioni. Nel vuoto l’appello per il sorteggio

La commissione elettorale composta da tre candidati nelle liste di Minerva procede con la nomina diretta. Proteste e intervento della polizia

GALLIPOLI – Cade nel vuoto l’appello per procedere al sorteggio per la scelta dei 98 scrutatori che saranno impegnati nelle elezioni comunali di Gallipoli del 5 giugno prossimo (e nell’eventuale quanto probabile turno di ballottaggio del 19 giugno), e non sono mancate polemiche a corredo e anche qualche momento di tensione sopra le righe. Nella sala riunioni della sede comunale di via Pavia si è infatti riunita nelle scorse ore la commissione elettorale comunale che ha definito la scelta degli scrutatori delle 24 sezioni cittadine. Il sub commissario Vincenzo Calignano, in qualità di presidente della commissione, aveva proposto il sorteggio integrale come criterio di scelta, ma i componenti della stessa, gli ex consiglieri Luigi Caiffa, Pietro Paolo Piccolo, Rosario Solidoro, oggi candidati nelle liste del centrosinistra di Stefano Minerva, hanno optato per il criterio tradizionale, che la legge comunque consente, della nomina diretta attingendo dagli iscritti nell’apposito albo comunale.

Il sub commissario Calignano ha proceduto invece con il sorteggio della quota di nomine a lui spettanti. L’orientamento della commissione ha subito scatenato le reazioni dei presenti contrariati dalla decisione e durante l’abbandono dell’aula si sono vissuti anche momenti di forte tensione. Per evitare la potenziale degenerazione sono intervenuti anche gli agenti del commissariato oltre alla vigilanza della polizia locale, ma alla fine tutto si è svolto senza ulteriori conseguenze. Grande rammarico è stato espresso dalle rappresentanze politiche che già alla vigilia avevano lanciato appelli e richiami ai componenti della commissione al fine di propendere per il sorteggio. L’associazione Gallipoli Futura a sostegno di Flavio Fasano ha parlato di “dignità calpestata e democrazia umiliata e di un’occasione persa per far emergere il rispetto dei principi sottoscritti della legalità e della trasparenza tanto sbandierati in questa campagna elettorale dalla coalizione del centrosinistra”. Dal comitato elettorale di Stefano Minerva invece è stato replicato che “in merito alla questione riguardante la commissione elettorale, cui ancora si fa riferimento, rimaniamo persuasi che la migliore procedura possibile sia il sorteggio e, nel momento in cui Stefano Minerva dovesse divenire sindaco di Gallipoli, si assume l'impegno di ripristinare questa modalità. Al momento, invece, la responsabilità delle scelte rimane ferma in capo ai diretti interessati”.

Di seguito i nomi degli scrutatori e la sezione di assegnazione. Sezione 1: Francesco Gabriele Bianco, Luciano Barba, Massimo De Giorgi, Valeria Buccarella; Sezione 2: Simona D’Aprile, Vincenzo Perrone, Flora Tricarico, Elio De Florio; Sezione 3: Marco Rima, Monica Casto, Ada Romano, Silvia Liaci; Sezione 4: Maria Spada, Fabio Ferrari, Alessandro Pugliese, Alessia Oltremonte; Sezione 5: Daniela Scigliuzzo, Emanuele Stefanì, Tiziana Barba, Iole Tricarico; Sezione 6: Emanuele Boellis, Barbara Masti, Agata Mercuri, Marcello Massimo; Sezione 7:  Barbara Faenza, Lidia Chetta, Gianluigi Chetta, Daniela Ballante; Sezione 8: Matteo Ungherese, Emanuele Casole, Ida Trombone, Giovanna De Santis; Sezione 9: Stefania Scialpi, Cosimo Alemanno, Francesco Ginaldi, Nadia Fiamma, Sezione 10: Paola De Lazzaro, Antonella De Vita, Francesco Piteo, Cosimo Benvenga; Sezione 11: Luca Montefusco, Alessia Tricarico, Ilaria Lorusso, Antonio Ferendeles; Sezione 12: Antonio Natali, Cristiano Capoti, Angelo Trianni, Roberta Morra; Sezione 13: Loredana Tricarico, Antonella Spada, Maurizio Maggio, Paola Cataldi; Sezione 14: Anna Spada, Federica Abbate, Eros Manno, Cristina Ferendeles; Sezione 15: Patrizia Della Rocca, Lorenzo Ramirez, Francesca Schirosi, Lucia Spada: Sezione 16: Luciana Manno, Luca Benvenga, Cristina Portochese, Serena Marra; Sezione 17: Giulia Cataldi, Lucia Ponticelli, Sandrina Casavecchia, Andrea Capoti; Sezione 18: Antonio Barba, Antonella Abbate, Claudia Boellis, Pina Tondo; Sezione 19: Guglielmo Rizzo, Francesco Perrone, Emanuele Casalino, Antonia Tricarico; Sezione 20: Natalizia Ancora, Stefania Leo, Emanuele Greco, Giada Felline;  Sezione 21: Emanuele Bellissario, Antonella Dei Sommi, Rita Lisi, Roberta Giuranna;Sezione 22: Annalisa Gallo, Chiara Tommasi, Lucia Stefania Vincenti, Mario Ancora; Sezione 23: Maria Vittoria Casalino, Loredana Spinola, Annalisa Spada, Alessandra Alemmano; Sezione 24: Eupreprio Caiffa, Valentina Parlati, Corrada Corciulo, Lucia Tricarico, Sezione 24 bis: Angela Pisanò, Sebastiano Freddo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento