menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nonostante i sigilli, occupano una seconda volta la spiaggia con gli ombrelloni

Intervenuti a Baia Verde per notificare il sequestro del 12 agosto, i carabinieri hanno verificato la presenza di attrezzature balneari nell'area già oggetto del precedente provvedimento. Due le denunce

GALLIPOLI – A poco più di una settimana dal sequestro eseguito del 12 agosto presso uno stabilimento balneare in località Baia Verde, a Gallipoli, i carabinieri del Nucleo investigativo polizia ambientale e forestale, intervenuti per la notifica del provvedimento, hanno constatato una nuova occupazione della spiaggia con ombrelloni e lettini. In pratica, la violazione dei sigilli precedentemente apposti.

I militari hanno quindi denunciato la legale rappresentante, M.M. di 76 anni, e W.F., di 48, considerato l’autore materiale del reato: le contestazioni consistono in occupazione abusiva di spazio demaniale, inosservanza dell’ordine legalmente dato e violazione dei sigilli da parte del custode giudiziario. Le attrezzature balneari sono state sequestrate con la collaborazione del personale della stazione carabinieri forestale della città ionica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento