Mercoledì, 28 Luglio 2021
Gallipoli

Note stonate sul Premio Barocco. Ron e Concato non saranno sul palco

Nonostante gli inviti ufficiali la concomitanza dei tour estivi impedisce agli artisti di partecipare alla serata di premiazione. L'agente di Concato: "Annuncio prematuro". La replica: "Peccato, ma abbiamo già il sostituto"

@TM News/Infophoto

 

GALLIPOLI - Note stonate all’ombra del Premio Barocco che, complice il tour de force dei concerti e degli impegni estivi degli artisti, perde pezzi. E dopo l’annuncio, forse un po’ troppo frettoloso e “ottimista”, per la sezione musica arrivano gli inesorabili forfait. Non ci sarà Fabio Concato nella serata di premiazione del 21 luglio prossimo sul palco del Teatro Italia di Gallipoli. Non potrà esibirsi con le sue inconfondibili canzoni e con i suoi ultimi singoli  "Tutto qua" e "Un trenino nel petto", che dal 20 marzo 2012 scorso, a distanza di ben 11 anni dal precedente, hanno fatto da apripista al nuovo album di inediti, dall’omonimo titolo "Tutto Qua", scritto e realizzato nel tempo, con calma, dove la grande vena compositiva e narrativa è intatta e le nuove canzoni continuano a raccontare storie personali e, al tempo stesso, facilmente condivisibili con il grande pubblico. Non potrà ritirare nemmeno la Galatea salentina, il cantautore milanese, la statuetta simbolo del premio salentino che l’organizzazione del Premio Barocco aveva in animo di tributargli. Non se ne farà nulla. Troppi impegni. Troppo ottimismo. Problemi di caché? Smentiti anche quelli. Mentre la scaletta degli autori della 43esima edizione del Premio Barocco va nuovamente in tilt. Ma senza drammi. Quando si parla della macchina organizzativa in fermento, si fa riferimento anche a situazioni di questo genere. Imprevisti del mestiere che chi come il patron Fernando Cartenì, da oltre quarant’anni, lotta e combatte con artisti, inviti, annunci e smentite, ha nelle sue “corde”, per restare in tema. Ma lo staff del Premio Barocco è già oltre.

Concato non ci sarà come annuncia e “rettifica” per conto della Fabio Concato Management, il responsabile Massimo Giannettoni. Dalla sua Cervia e in partenza per la tappa del tour di Recanati, Giannettoni annuncia: “Mi preme informarvi che la notizia della presenza di Fabio Concato al premio Barocco 2012 è inesatta, in quanto annunciata precipitosamente dall'organizzazione, vi sarei grato della rettifica onde evitare spiacevoli disguidi”. Forfait forzato e confermato telefonicamente dallo stesso responsabile della Fabio Concato Management: “Abbiamo ricevuto l’invito ufficiale al premio a Gallipoli, ma non era stata data la nostra conferma. C’è stato da parte dell’organizzazione un eccesso di ottimismo, ma purtroppo Fabio in quei giorni ha già fissato altri impegni inderogabili e non potrà essere presente. Ringraziamo, ma siamo costretti a declinare l’invito”. Tutto qua! Verrebbe facile, da parafrasare.

Non ci sarà Concato, impegnato nell’Open tour Tutto Qua 2012 il 12 luglio a Recanati, il 19 a Vico del Gargano e il 25 ad Aosta. Così come per i medesimi impegni professionali aveva dovuto rinunciare (dopo lo spostamento della data del Premio Barocco) già in precedenza anche Ron con il suo tributo a Lucio Dalla e all’accompagnamento dell’orchestra di Terra d’Otranto diretta dal maestro Antonio Palazzo. Ma il lavoro degli organizzatori della kermesse gallipolina non si perdono d’animo, e tirano dritto. Ennesima riunione in queste ore nel quartier generale di Corso Roma per il patron Cartenì, staff, collaboratori ed autori. “Ci dispiace per il rifiuto di Fabio Concato” commentano gli organizzatori del Premio, “ma quando si lavora con gli artisti è sempre difficile avere la certezza della loro presenza. Gli impegni sono tanti, ma il problema è giù superato. Già in serata potremmo avere il nome del sostituto, quello di un nuovo cantante che sarà presente alla serata del 21 luglio. Stiamo lavorando”. E si sta lavorando anche per perfezionare le riprese televisive della serata, tra piattaforma Sky ed emittenti locali in fervida attesa. Il gioco degli incastri e delle disponibilità degli artisti, dunque, prosegue. E sarà così fino all’ultimo. Per ora è solo confermato che a presentare la serata, dal palco del Teatro Italia, saranno il giornalista Attilio Romita e la showgirl Rossella Brescia. Tra ospiti e premiati i Sud Sound System, Nicola Pietrangeli e Lea Pericoli rimangono spuntati nel carnet. Per il resto le sorprese dell’ultim’ora scandiscono il pruriginoso fascino, inimitabile, nella torrida attesa del Premio Barocco di Gallipoli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Note stonate sul Premio Barocco. Ron e Concato non saranno sul palco

LeccePrima è in caricamento