Gallipoli

Musica e luci contro la crisi di Natale. E si accende la Notte Bianca gallipolina

Definiti i dettagli della manifestazione organizzata da Comune, Pro loco e in sinergia con i commercianti per il 21 dicembre prossimo. Giornata a tutto shopping con sconti, musica e spettacoli. L'assessore Piteo: "A primavera una Notte-bis"

GALLIPOLI – Un calcio alla crisi e un’intera giornata pre-natalizia per fare qualche buon acquisto e divertirsi per le strade e nelle piazze gallipoline. Il 21 dicembre arriva la Notte Bianca anche nella città bella. Riveduta e corretta rispetto ad analoghe iniziative del recente passato. E che sarà anche una prova generale di quella che sarà poi la successiva riproposizione dell’appuntamento nella prossima primavera. Questa manifestazione invernale invece, messa a punto dall’amministrazione comunale retta dal sindaco Francesco Errico, ed in particolare dagli assessorati al Commercio e alle Attività produttive (con l’assessore Antonio Piteo) e al Turismo e spettacolo (la cui delega è in mano al sindaco), in collaborazione con la Pro loco cittadina ed in sinergia con gli operatori commerciali, animerà il centro di Gallipoli a partire dalle 17 del sabato antecedente il lungo ponte natalizio.

Il tutto mentre il calendario completo delle manifestazioni legate alle festività è ormai in dirittura d’arrivo, ma non ancora ufficializzato. Per ora quindi si dipana la Notte Bianca in salsa gallipolina con tanti eventi previsti e concentrati in un ricca serata: da quelli previsti nelle piazze principali di corso Roma e del centro storico che ospiteranno concerti e spettacoli, a quelli organizzati dalle singole attività commerciali. A quanto comunicato dal Comune sarà garantito intrattenimento per tutti i gusti e per tutti i target con luna park per grandi e piccoli nel cuore della città, musica, mostre, mini concerti e dj set, sfilate di moda, ristoranti e bar sotto le stelle. Il tutto nello scenario della città addobbata e illuminata per quanto possibile, e scaldata dall’atmosfera natalizia. Ci sarà spazio anche per gli appuntamenti culturali, quelli del chiostro di San Domenico. E con i musei, le chiese e i frantoi ipogei aperti fino alla mezzanotte, con ingresso gratuito e la possibilità di visite guidate.

Diverse le misure adottate dall’amministrazione comunale al fine di garantire la buona riuscita della manifestazione e la sicurezza, e per agevolare il lavoro degli esercenti e al tempo stesso l’accoglienza dei visitatori che giungeranno durante la serata. In occasione della Notte Bianca i commercianti saranno esentati dal pagamento della tassa sul suolo pubblico, dei diritti Siae, del canone per l’affitto dei palchi e del servizio service. Il centralissimo corso Roma e via Antonietta De Pace saranno interamente pedonali e secondo le intenzioni degli amministratori e degli organizzatori si presenteranno come un palcoscenico all’aperto che consentirà di godere della festa in sicurezza e tranquillità. Le attività commerciali potranno effettuare vendite promozionali, offerte e sconti speciali. L’area a parcheggio antistante il cimitero, i parcheggi del lungomare Marconi e lungomare Galilei, e quelli dell’area portuale saranno gratuiti.

L'assessore Antonio Piteo-6“Si tratta di un evento dalle grandi potenzialità un’occasione per attirare ed invogliare migliaia di persone a vivere la nostra città con le sue proposte legate alla cultura, allo svago, al divertimento, alla musica e all'arte” commenta l’assessore Antonio Piteo, “in un momento di crisi generale quale quello che stiamo vivendo anche a livello nazionale, un evento così imponente può portare grandi benefici per l’intero indotto commerciale cittadino. Per questo sento di ringraziare i commercianti che hanno colto la bontà dell’iniziativa e si sono posti in modo propositivo, la direzione artistica della ditta ‘Ange ou Demon’ che ha offerto il servizio gratuito, gli sponsor e la Pro loco e in particolare Luigi Giungato per il coordinamento. Un grazie va rivolto all’intera amministrazione comunale” continua l’assessore al Commercio, “e al sindaco Francesco Errico sempre vicino e attento a tutte quelle iniziative che uniscono cultura e intrattenimento, che portano ricchezza alla città e ne valorizzano l’immagine. Così come un ringraziamento particolare lo rivolgo al presidente della commissione Commercio, Paolo Barba, per la preziosa collaborazione”.

 Un evento così articolato si può organizzare positivamente solo con il lavoro congiunto di più forze e più settori. La nuova scommessa dell’amministrazione comunale è quindi partita. Incastonandosi nel variegato programma degli eventi natalizi approntati in sinergia con la Pro loco e le associazioni cittadine. E quella della Notte Bianca pre natalizia sarà solo un prologo a quanto sembra. “Questa manifestazione  si può considerare come una prova generale in previsione di una Notte bianca in primavera” annuncia l’assessore Piteo, “alla quale si sta già pensando in collaborazione anche con la consigliera con delega specifica al marketing territoriale, Maria Teresa Perrone. Un’iniziativa più complessa che si estenderà fino alle zone più decentrate della città e che coinvolgerà l’intera cittadinanza e i visitatori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica e luci contro la crisi di Natale. E si accende la Notte Bianca gallipolina

LeccePrima è in caricamento