rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attivo in primavera / Gallipoli

Nuova luce e più sicurezza per via Zacà, ad agosto l’ultimo incidente mortale

Via libera della giunta comunale al progetto da 140 mila euro per il nuovo impianto di illuminazione pubblica. Interessato il tratto tra il cimitero e l’incrocio con via Pasolini. Previsti anche marciapiedi e attraversamenti pedonali

GALLIPOLI – Nuova illuminazione e messa in sicurezza del tratto stradale di via Francesco Zacà, una delle arterie di accesso alla città bella più trafficate e, purtroppo, anche tra le più pericolose dove si sono verificati già diversi incidenti gravi e anche mortali.

È stato approvato dalla nuova giunta comunale del sindaco Stefano Minerva il progetto di fattibilità tecnico-economica per la realizzazione del nuovo impianto di pubblica illuminazione per un importo complessivo di 140 mila euro. I costi sono coperti da fondi di bilancio già stanziati.

La zona interessata è quella del tratto che si estende dal viale del cimitero sino a via Pierpaolo Pasolini, all’imbocco del quartiere di San Gabriele.

Una strada quella di via Zacà che rappresenta l'accesso a Gallipoli dalla statale 274. Ed è, specialmente nel periodo estivo, una via comunale molto trafficata. Nel corso degli anni si sono verificati numerosi gravi incidenti lungo la stessa strada, ultimo in ordine di tempo quello del 1° agosto scorso quando due giovani turisti modenesi sono stati travolti da un'auto mentre in bicicletta stavano ritornando a casa poco dopo essere usciti da un locale in cui avevano trascorso la serata.

Uno di loro, Matteo Cassola, 21 anni, è purtroppo deceduto dopo l’impatto, l’altro é rimasto ferito. Rimasto ferito anche l'investitore, un uomo di 41 anni di Gallipoli. In questo caso più che la strada e la scarsa illuminazione hanno contribuito molto la fatalità e l’imprudenza atteso poi che il conducente dell’auto è risultato positivo all'alcol test.

Ma la priorità di mettere in sicurezza via Zacà è rimasta tale, e ora si procederà con le nuove opere e con l’attivazione del nuovo impianto di illuminazione pronto entro la prossima primavera.

“Abbiamo fatto una promessa e l’abbiamo mantenuta: tra gli ultimi atti di questo 2021 c’è il progetto di illuminazione di una strada di ingresso alla città che aveva necessità di essere messa in sicurezza” commenta il sindaco Stefano Minerva.

Rendering-2

L'amministrazione comunale infatti, al fine di incrementare la visibilità notturna lungo la via, ha deciso di realizzare un impianto di pubblica illuminazione. Impianto, di nuova generazione, che sarà costituito da 30 nuovi pali posti a un interasse di circa trenta metri, con corpi illuminanti a led e per ogni palo sarà garantita la messa a terra mediante apposito dispersore collocato in un pozzetto.

Per la determinazione della potenza delle lampade e la tipologia dei corpi illuminanti, si terrà conto della nuova normativa di settore sull’illuminazione stradale. Inoltre, con l’utilizzo delle lampade a led, sarà possibile una riduzione del consumo di energia elettrica e contemporaneamente verrà migliorata la visibilità nelle ore notturne, la fruibilità degli spazi urbani, la sicurezza delle persone e dei veicoli per il traffico stradale. La segnaletica stradale sarà adeguatamente illuminata e resa visibile a distanza.

“Abbiamo lavorato per accelerare i tempi di approvazione del progetto” spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Cuppone, “in primavera l’intero progetto sarà concluso e, successivamente, provvederemo a completarlo con dei marciapiedi adeguati”.

Infatti oltre alla nuova luce il progetto complessivo punta a migliorare la sicurezza anche per chi si trova a percorrere quella strada a piedi. Sarà realizzato un nuovo marciapiede per consentire di raggiungere la città in sicurezza anche dai pedoni e in particolare all’intersezione con via Pasolini, che conduce verso il quartiere San Gabriele, sarà realizzato un attraversamento pedonale probabilmente regolarizzato da un semaforo. 

Rendering due-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova luce e più sicurezza per via Zacà, ad agosto l’ultimo incidente mortale

LeccePrima è in caricamento