Martedì, 3 Agosto 2021
Gallipoli

Nuove regole e sviluppo urbanistico. Errico riparte anche dal Pug

Nell'ultima riunione di giunta del 2012 l'amministrazione comunale ha avviato l'iter per la redazione del nuovo Piano urbanistico generale. Si parte con fase di ascolto di enti e cittadini. Il sindaco: "Programmazione condivisa"

Il "grattacielo" di Gallipoli.

GALLIPOLI – Non solo la svolta sancita sul servizio dei rifiuti.  Il nuovo anno a Palazzo Balsamo si apre anche all’insegna della stesura del nuovo Piano urbanistico generale.  Uno strumento per garantire una nuova fase di sviluppo e di gestione del territorio di Gallipoli. Con una recente delibera di giunta comunale, varata negli ultimi giorni del 2012, l’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Errico ha infatti provveduto ad avviare la procedura che consentirà alla città di dotarsi del Pug. E da quanto reso noto da palazzo di città, l’esecutivo comunale, allo scopo di avviare una concertazione redditizia con le parti sociali e gli abitanti, ha indirizzato il programma verso lo studio del territorio e l'ascolto del cittadino.

L’iter che si baserà proprio sull’ascolto ed il confronto con la cittadinanza, prevede forme di partecipazione per i singoli cittadini, per le associazioni e gli attori economici al fine di esprimere un progetto di sostenibilità che sia in grado di armonizzare gli interessi socio-economici con gli aspetti ambientali e territoriali. E da qui si muoverà per la redazione dell’atto finale. Primo passaggio di tale programmazione allargata e condivisa, sarà quella che vedrà coinvolti gli altri enti istituzionali, dalla Regione alla Provincia, dai Comuni limitrofi alle autorità paesaggistico-ambientali.

“Si tratta di un passo di straordinaria importanza e quanto mai significativo” commenta il primo cittadino Errico, “fortemente voluto dall’amministrazione comunale per dare attuazione e concretezza quanto prima ad un Piano che rappresenta la vera chiave di volta per ridisegnare il nostro territorio urbano secondo le aspettative e le esigenze di tutta la cittadinanza. Un Piano atteso dalla città, che intendiamo condividere in ogni suo passaggio, seguendo quell’iter di ascolto e confronto che ha da subito caratterizzato l’azione di questo esecutivo”. Un lavoro che sul versante politico vede attivamente impegnato il consigliere delegato del gruppo misto Salvatore Guglielmetti e gli altri consiglieri esperti nella materia, Enzo Mariello, Cosimo Giungato e Attila Piccolo. Ovviamente il tutto avverrà in raccordo con il sindaco Errico e gli assessori di riferimento, tra cui il delegato all’urbanistica Felice Stasi e il presidente della relativa commissione consiliare, Giancarlo Padovano.

E a conferma di quanto dichiarato dal sindaco si provvederà a coinvolgere quanto prima la cittadinanza al fine di informare tutti i gallipolini sulle attività dell’amministrazione, i servizi erogati e i progetti in itinere. La fase di ascolto dei cittadini servirà per rilevarne bisogni e aspettative, attingere al patrimonio di conoscenza proprio della memoria storica diffusa dei luoghi, implementare e migliorare i progetti e favorire i processi di aggregazione sociale e di crescita economica e culturale della popolazione. Tutte le osservazioni raccolte, oggetto di un workshop intermedio, saranno poi prese in considerazione dall’amministrazione per valutare come e in che misura definire la propria azione di governo del territorio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove regole e sviluppo urbanistico. Errico riparte anche dal Pug

LeccePrima è in caricamento