rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Si attende l’affidamento dei lavori

Un nuovo parcheggio da 306 posti auto in arrivo all'ingresso della città

Il Comune accelera nella procedura per la riqualificazione dell’area comunale di via Zacà che si trova di fronte al cimitero e a ridosso della ferrovia. Potrebbe essere già pronta per l’estate. Impiegati fondi per 350 mila euro

GALLIPOLI - Proseguiranno dopo le festività pasquali le attività amministrative per riqualificare quanto prima l`area sterrata esistente in via Francesco Zacà per realizzare un nuovo grande parcheggio pubblico con 306 posti auto, con stalli riservati ai diversamente abili, una quindicina di posteggi per ciclomotori, nuova illuminazione pubblica e aiuole verdi.

E’ il progetto che porterà, si spera già entro la prossima estate, alla sistemazione del terreno comunale che si trova di fronte al cimitero, al parcheggio già esistente e al terminal dei bus turistici, e dove tradizionalmente si sistemano il luna park delle festività patronali estive e dove si svolge la rituale “focareddha” invernale che annuncia il periodo del carnevale.

L’intervento era già contemplato nel Documento unico di programmazione contenente il Piano triennale delle opere pubbliche 2022/2024 nel quale era prevista la realizzazione del parcheggio pubblico di via Zacà.  

L’opera verrà realizzata grazie all’impiego di risorse del bilancio comunale pari a 350 mila euro e all’inizio del mese di marzo, con apposita determina dirigenziale, è stato approvato il progetto esecutivo messo in auge dallo studio associato di ingegneria civile Cpc Ingegneria di Lecce, mentre nei giorni scorsi è stata anche designata la commissione di gara che giudicherà le cinque proposte delle ditte partecipanti (sorteggiate tra le 31 che hanno preso parte al bando) per l’assegnazione dei lavori. 

L’area sarà strutturata sulla falsariga di quella contigua a ridosso della zona cimiteriale, con oltre 300 stalli per le auto, posti riservati ai mezzi dei disabili e posteggio anche per i motocicli, con ampie aree di manovra, una nuova ed efficiente illuminazione con pali altri almeno 10 metri, e la sistemazione di aiuole verdi e asfalto.

Planimetria del progetto del parcheggio

Per la realizzazione del nuovo parcheggio il Comune ha ottenuto anche il via libera da parte delle Ferrovie del Sud Est, azienda con la quale si è interfacciata visto che l’area confina con il demanio ferroviario e si trova in prossimità dei binari che costeggiano la città.

A seguito del sopralluogo alla presenza anche del direttore dei lavori incaricato, l’architetto Giorgio Spada e al coordinatore della sicurezza in fase di esecuzione, all'ingegnere Lorenzo De Pinto, le Fse, alle quali sarà garantita anche la cessione di una porzione di terreno dove posizionare un vano tecnologico, hanno richiesto l’installazione di barriere stradali e rete di recinzione a tutela della zona del trincerone ferroviario o in alternativa la realizzazione di un muro di recinzione di almeno un metro e mezzo di altezza.

L’obiettivo perseguito dall’amministrazione comunale è quello di sistemare l’area in questione, come da anni era stato preannunciato, e dotare la città di una nuova grande area sosta posta all’ingresso della città, provenendo dalla ex provinciale per Taviano, per inglobare il traffico in entrata nei periodi di grande affluenza legati alla stagione estiva e alla programmazione dei gradi eventi. L’area dovrebbe essere disciplinata con parcheggi a pagamento nel periodo estivo e con collegamenti integrati con bus e navette per consentire di lasciare l’auto fuori dal perimetro cittadino e raggiungere il borgo e il centro storico.      

L’iter viene seguito all’unisono dall’assessorato ai Lavori pubblici, retto da Riccardo Cuppone e dall’apposito assessorato ai parcheggi la cui delega è in mano dell’assessore Giancarlo Padovano ( che aveva la delega specifica anche quando era ancora consigliere e si è speso per far portare e  approvare quanto prima il progetto in consiglio comunale), mentre la responsabile unica del procedimento è l’ingegnere comunale Federica Zaccaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un nuovo parcheggio da 306 posti auto in arrivo all'ingresso della città

LeccePrima è in caricamento