rotate-mobile
Centro di aggregazione e attività sociali / Gallipoli

Nuovo tassello del parco di via Firenze: a fine gennaio via ai lavori del rustico

Affidati gli interventi di riqualificazione del fabbricato abbandonato e murato da anni che presto diventerà una struttura polifunzionale per residenti e anziani. Progetto già finanziato dalla Regione per 540 mila euro

GALLIPOLI - Un nuovo tassello per completare l’azione di recupero del parco urbano di via Firenze recentemente riqualificato e che presto vedrà recuperato anche il vecchio immobile allo stato rustico, mai completato, nel quale sorgerà un nuovo centro polivalente.

Dopo gli annunci e le anticipazioni dei mesi scorsi e l’approvazione del relativo progetto esecutivo nel febbraio dello scorso anno, si è giunti ora alla fase esecutiva del programma seguito congiuntamente dall’assessorato comunale ai Lavori pubblici e di quello ai Servizi sociali.

Entro la fine del mese dunque dovrebbero partire i lavori, già affidati, che consentiranno il recupero e la valorizzazione del fabbricato presente all’interno del parco della Filosofia. Negli anni precedenti la Regione Puglia ha valutato come idoneo il progetto per la riqualificazione del rustico già presente nell’area che diventerà, grazie ad un finanziamento di 540 mila euro, un centro sociale polivalente per anziani.

Completati dunque gli interventi mirati al recupero generale del parco di via Firenze, realizzato con i fondi del bilancio comunale, si procede ora con la riqualificazione del fabbricato di oltre 250 metri quadri, abbandonato e murato da diversi anni.

“Il parco urbano di via Firenze si predispone così per diventare un punto di riferimento per tutte le generazioni dopo un iter lungo, rallentato anche dall’emergenza sanitaria e dalla crisi” commenta l’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Cuppone, “tuttavia ora siamo pronti ed entro la fine di gennaio si aprirà ufficialmente il cantiere. Entro la fine del 2023 sarà consegnato l’immobile alla città. Ringrazio l’ex assessore Angelo Mita per aver seguito questo progetto frutto di un ottimo lavoro di squada”.

Nello specifico l’opera sarà realizzata grazie alle risorse del bando pubblico della Regione dedicato agli Ambiti di Zona su “Benessere e Salute infrastrutture sociali e sociosanitarie per beneficiari pubblici”. Preso atto dell’aumento percentuale della popolazione anziana cittadina, il progetto affronta tale cambiamento attraverso la promozione concreta di una serie di azioni e misure al fine di migliorare la loro qualità della vita e le occasioni di aggregazione.

Pianta riqualificazione

Il nuovo centro sociale polivalente per anziani sarà dunque una struttura che, attraverso la realizzazione di un programma di attività e servizi di incontro di natura culturale, ricreativa e sportiva, avrà come obiettivo la socializzazione e la partecipazione dei cittadini più anziani.

In particolare, le finalità del centro saranno quelle di promuovere e favorire la tutela della salute e una vita di qualità della persona anziana. Il centro si proporrà, dunque, come riferimento culturale per la città con momenti di studio, dibattiti, incontri aperti a tutta la cittadinanza. Non mancheranno azioni finalizzate a promuovere, stimolare e sostenere le iniziative dirette a prevenire situazioni di bisogno e di emarginazione e a creare un ponte intergenerazionale tra anziani e giovani, reinserendoli nel tessuto sociale e valorizzando la loro esperienza e la loro memoria storica.

L’edificio sarà realizzato nel rispetto di tutte le normative tecniche specifiche, con soluzioni sia premianti per il risparmio energetico che tecnologiche e innovative. Comprenderà sale dedicate ai laboratori, alla lettura e al relax, alla socializzazione oltre a spogliatoi e servizi igienici.

“Si tratta di uno spazio cui Gallipoli ha bisogno e ci auguriamo che non ci siano ritardi di alcuna natura” aggiunge l’assessore ai Servizi sociali, Tonia Fattizzo, “uno spazio dedicato alla comunità si traduce come uno spazio dedicato al benessere e alla socialità. Il lockdown ci ha insegnato che le relazioni sono necessarie e fondamentali: il nostro è anche un investimento sulla comunità, sulla condivisione e sullo scambio di valori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo tassello del parco di via Firenze: a fine gennaio via ai lavori del rustico

LeccePrima è in caricamento