Giovedì, 5 Agosto 2021
Gallipoli

Serate in musica, ma senza dj. Arriva l’ordinanza per locali e lidi

Il sindaco Errico ha firmato il provvedimento che disciplina date e orari per le serate danzanti. Musica in spiaggia sino alle 3 e senza vocalist. Per gli altri locali limite fissato all'1.30. Per i concerti bandite bottiglie e lattine

GALLIPOLI  - Regole  certe e orari ben definiti per gli spettacoli, i concerti e le serate musicali nei locali e nei lidi gallipolini. Tutto contemplato nelle recenti ordinanze firmate dal primo cittadino Francesco Errico, che mettono nero su bianco gli intendimenti già assunti in avvio di stagione negli incontri del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con il protocollo d’intesa sottoscritto con Assobalneari Salento e nella concertazione con le associazioni di quartiere. Ora, stabilite le regole, arriva il compito più arduo del rispetto da parte di tutte le componenti interessate. Il sindaco Errico da parte sua, dando seguito anche al recente deliberato del Consiglio comunale (che su proposta della maggioranza e del consigliere Paolo Barba ha disposto anche la chiusura totale alle auto della litoranea sud nei giorni clou delle festività estive), nella giornata di ieri ha firmato un'ordinanza  con cui si disciplinano le attività di pubblico spettacolo, intrattenimento musicale e danzante, degli stabilimenti balneari, delle strutture assimilabili e degli esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande. 

“Tale atto porta a compimento il lungo ed intenso lavoro di cerniera che ha svolto nel corso di questi mesi l'amministrazione comunale tra operatori balneari ed associazioni di quartiere” spiega il sindaco, “dando inoltre attuazione al recente deliberato di Consiglio comunale. Un lavoro che come primo e importante obiettivo ha consentito di dare una regolamentazione di riferimento, soprattutto ad una tipologia di attività, quale quella degli eventi serali e notturni negli stabilimenti balneari, che adesso ha una disciplina da seguire per quanto concerne orari e giornate. L'obiettivo dichiarato cui mira l'atto è dunque quello di garantire più ordine, evitando le situazioni caotiche degli anni passati e segnando un ulteriore passo nell'azione di un esecutivo impegnato a dare regole e norme certe”.

(Leggi l'ordinanza_orari)

Con l’ordinanza comunale sono stati ribaditi gli intendimenti dell’amministrazione comunale per le attività di intrattenimento e di pubblico spettacolo. Nello specifico per questo periodo periodo estivo per i locali quali discoteche e sale da ballo e all’aperto, le attività devono svolgersi inderogabilmente dalle 19,30 alle 4 del mattino (solo allo scopo di consentire l'evacuazione del pubblico, è concessa mezz’ora di sforamento sull'orario di chiusura fissato). Per i lidi balneari ribaditi gli accordi sanciti anche dal protocollo d’intesa con le attività di pubblico spettacolo e intrattenimento consentite due volte a settimana per il mese di luglio, il venerdì e sabato, e tre serate a settimana durante il mese di agosto (venerdì, sabato e domenica) ad eccezione della settimana di Ferragosto, precisamente dal 12 al 19 compreso, in cui si potranno svolgere attività di intrattenimento musicale e danzante ogni giorno.

(Leggi l'ordinanza_concerti)

In calendario (oltre all’ultimo sabato di maggio e alle due serate a settimana di giugno già in archivio) c’è anche il primo sabato di settembre. Gli orari fissati e consentiti dalle norme comunali sono dalle 10 alle 3 del mattino con interruzione della musica dalle 14 alle 16,30. E prescrizione ferrea l’inibizione durante le serate in musica dell’uso di dj o vocalist. Per i restanti locali autorizzati alla diffusione musicale l’attività  è consentita fino all’1.30 di notte con interruzione della musica dalle 14 alle 16. In tutti i casi contemplati e disciplinati dall’ordinanza i gestori devono far svolgere spettacoli e serate danzanti nel rispetto dei limiti di  legge per le emissioni sonore e con le necessarie opere di contenimento acustico. Resta la facoltà del Comune di concedere eventuali deroghe per lo svolgimento di manifestazioni straordinarie o di richiamo turistico. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serate in musica, ma senza dj. Arriva l’ordinanza per locali e lidi

LeccePrima è in caricamento