Domenica, 13 Giugno 2021
Gallipoli

Parcheggi a pagamento nel porto. Il Comune pronto a farli (ri)partire

Nuova attivazione da domani pomeriggio. Sino al 30 maggio capienza ridotta a 150 posti auto e tariffa di 50 centesimi all’ora

GALLIPOLI - Attivazione dei parcheggi a pagamento nell’area portuale di Gallipoli, atto secondo. E si riparte da domani pomeriggio. L’amministrazione comunale del sindaco Stefano Minerva, dopo il rinvio, le sospensioni e le difficoltà tecniche riscontrate nel pieno della stagione estiva dello scorso anno, si è attivata da tempo, e in raccordo con la Prefettura e il comando della polizia locale, al fine di riproporre la strategia migliore per consentire l’attivazione delle aree di sosta a tariffa già attrezzate e completate, con ulteriori interventi a cura della società Sis Parking, sulla banchina “Niccolò e Carlo Coppola”. L’obiettivo dichiarato rimane quello della sicurezza dell’area e di mettere mano alla problematica relativa al decongestionamento del traffico e della sosta selvaggia e arginare il fenomeno legato ai parcheggiatori abusivi nella città bella soprattutto nel periodo di maggior afflusso turistico.

E da qui l’indirizzo di istituire, già a partire dalla giornata di domani, 1 aprile, le nuove aree parcheggio, rigorosamente a pagamento, nella zona del porto, per una capienza massima di circa 300 posti auto. Ma sino al prossimo 30 maggio, vista la riduzione delle aree a disposizione dovute ad interventi di pubblica utilità (ovvero il cantiere che occupa parte della banchina portuale  per lo stoccaggio dei massi frangiflutti da posizionare in mare quali opere di difesa dell'abitato delle riviere del centro storico), il numero massimo di autovetture che potranno accedere in sicurezza è stato temporaneamente ridotto a 150.  La giunta comunale  ha riformulato le nuove linee guida per proporre la nuova attivazione dei parcheggi a pagamento del porto, inserendo anche delle varianti riguardanti tanto la tariffazione quanto gli orari di effettiva entrata in funzione delle aree di sosta che il Comune, dopo il confronto con le associazioni del centro storico e dei commerciati, ha inteso istituire principalmente nella fascia pomeridiana e serale tanto in estate quanto nei periodi di bassa stagione.

Proposte e indirizzi sui quali si potranno poi apportare eventuali varianti e integrazioni sulla scorta delle valutazioni e delle proposte avanzate dagli operatori e residenti del centro storico, dalle indicazioni del tavolo tecnico sul turismo guidato dall’assessore Emanuele Piccinno, e soprattutto dalle direttive assunte dal consiglio comunale. In vista dell’estate  dovrebbero dunque rimanere in vigore le agevolazioni (con aree libere e formule di agevolazioni con sconti o abbonamenti per residenti e operatori) sollecitate da associazioni e anche dalla Capitaneria di porto, e già pianificate lo scorso anno quando si tentò di far partire in extremis il parcheggio a pagamento a livello sperimentale alla fine di luglio. Tentativo poi naufragato per una serie di problematiche organizzative e anche tecniche (rottura della sbarra e dispositivi in tilt) e quindi tutto rinviato su input del Comune.

L’area sosta sino ad oggi è rimasta libera e gratuita. L’amministrazione comunale  ha ora fornito le nuove proposte di indirizzo per procedere all’attivazione del parcheggio con una capienza massima di 300 auto rilevate dal contatore automatico (superata tale soglia il sistema non consentirà più l'accesso) a partire dal pomeriggio di domani come comunicato con un apposito avviso. La giunta comunale ha per ora  disposto una tariffa oraria per il periodo estivo, dall'1 giugno al 30 settembre, di 2 euro all’ora esclusivamente per dieci ore al giorno nella fascia compresa tra le 15 e l’1 del giorno successivo. Per il  periodo di bassa stagione (dall'1 gennaio al 31 maggio e dall'1 ottobre al 31 dicembre) la tariffa oraria sarà di 50 centesimi all’ora esclusivamente per sei ore al giorno, tra le 18 e le 24. Nei restanti periodi del giorno, sia in estate che in inverno (dall’1 alle 15 e dalle 24 alle 18) la sosta rimarrà gratuita con il solo limite del numero massimo di autovetture presenti nell'area di parcheggio, che non potranno essere più di 300 (solo 150 sino a fine maggio). Novità in arrivo anche per il parcheggio comunale a pagamento di via Rossellini, all’ingresso della città lungo la provinciale per Sannicola, che verrà riattivato dal 1 giugno al 30 settembre, con una tariffa di 1 euro al giorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento nel porto. Il Comune pronto a farli (ri)partire

LeccePrima è in caricamento