rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
In vigore l’ordinanza comunale / Gallipoli

Parcheggi “limitati” nel porto per Battiti Live, note stonate per i residenti

Per l’evento musicale del fine settimana è stato necessario vietare il transito e la sosta sino al 5 luglio nella zona a ridosso dei bastioni dell’area portuale. Il portavoce degli abitanti, Piro, ha chiesto l’accesso alla città vecchia solo a residenti e disabili

GALLIPOLI - Inizia la settimana che porterà ad uno dei grandi eventi dell?estate gallipolina, la tappa salentina del ?Radionorba Battiti Live? (in programma nelle serate del 2 e 3 luglio) ed è già in vigore l?ordinanza del comando della polizia locale che dispone, sino al 5 luglio prossimo, il temporaneo divieto di sosta e fermata nella quasi totalità dell?area portuale.

Una decisione ovviamente legata all?organizzazione e allo svolgimento dell?evento che comporta per una settima intera l?impossibilità di utilizzare le aree sosta della banchina portuale, e nello specifico di effettuare il transito e la sosta veicolare all'interno della zona compresa tra la Rampa San Francesco di Paola ed il Bastione San Giorgio. E in particolare sino al 1 luglio fino sarà consentito il transito ai soli veicoli degli autorizzati ed aventi diritto verso la zona a traffico limitato portuale.

Una circostanza che, a stagione ormai avviata, complica ancora più la situazione di molti dei residenti del borgo antico che utilizzano proprio l?area portuale per sopperire alla mancanza di parcheggi utili all?interno del periplo della città vecchia. Il disagio, che stanno già vivendo molti degli abitanti è stato segnalato da subito dall?associazione ?Abitanti e amici del centro storico di Gallipoli?, che non potendo ormai sperare in una diversa dislocazione dell?evento ha chiesto quanto meno  al sindaco e agli uffici competenti di garantire alcuni correttivi per favorire l?accesso e la sosta dei mezzi dei residenti e autorizzati con pass del centro storico.

?Preme segnalare che la soppressione temporanea di più di trecento posti auto, notoriamente utilizzati da cittadini residenti e da fruitori di servizi nel centro storico della città? spiega il portavoce dei residenti Roberto Piro, ?determinerà sicuramente serie ripercussioni sulle normali quotidiane necessità dei residenti, come anche delle innumerevoli attività economiche presenti?.

?Preme, ancora una volta, segnalare la mancata programmazione di iniziative di così forte impatto sul sistema della mobilità e della sosta in un?area, quella immediatamente a ridosso del centro storico e nella parte ad imbuto del territorio comunale di Gallipoli, già fortemente soggetta ordinariamente ad una enorme pressione antropica e, di conseguenza, veicolare. Una lettura più attenta delle diverse problematiche legate ad una totale e prolungata modificazione delle già precarie condizioni della mobilità urbana e della circolazione stradale? ammonisce Piro, ?avrebbe  suggerito una diversa location dell?evento in argomento, magari a monte del centro urbano, come l?area mercatale o lo stadio comunale, sicuramente meno caratteristica qual è quella dell?antico porto di Gallipoli, ma con meno problemi per i cittadini ed, in generale, per la pubblica sicurezza?.

Altra doglianza lamentata dal sodalizio dei residenti riguarda ?il mancato coinvolgimento delle categorie e della cittadinanza, che poteva e doveva avvenire all?interno dell?Osservatorio per il centro storico, voluto ed istituito proprio per consentire una veloce ed efficace consultazione?. Ad ogni conto, non potendo più, ovviamente, rivedere le modalità di svolgimento della manifestazione né le misure organizzative già adottate, ed in considerazione che, ad oggi, sono potenzialmente più di mille gli autoveicoli abilitati ad accedere e sostare nel centro storico, la richiesta del portavoce dei residenti è stata la seguente: ?che, nelle giornate di interdizione della sosta nell?area portuale, sia consentito l?accesso al borgo antico esclusivamente ai residenti, in possesso del pass di tipo A, ed ai titolari di pass per disabili?.

Il portavoce Piro ha colto anche l?occasione per segnalare inoltre che ?la decisione già assunta dall?amministrazione comunale nel mese di marzo di riservare, nell?area portuale, alemeno cento posti auto ai residenti, al momento non ha avuto alcun seguito?.

           

           

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi “limitati” nel porto per Battiti Live, note stonate per i residenti

LeccePrima è in caricamento