Notizie da Gallipoli

San Silvestro: il Parco Gondar trasloca a Lecce. In Piazza Palio concerto per 5mila persone

L'amministrazione comunale di Gallipoli ha negato l'utilizzo di una tensostruttura nell'area concerti e così gli organizzatori hanno dovuto valutare diverse alternative: quella di Lecce Fiere ha messo tutti d'accordo. Musica live con i Boom Da Bash

Andrea Guido e Pietro Di Maria.

LECCE – Almeno per gli amanti del genere reggae è prevista una notte di San Silvestro in grande stile, come non accadeva da anni nel capoluogo salentino. Sarà un evento organizzato da privati, e dunque a pagamento, in una struttura pubblica, il padiglione fieristico di Piazza Palio che per l’occorrenza potrà accogliere circa 5mila persone.

Il Parco Gondar, infatti, trasloca per l’ultima notte del 2014 da Gallipoli a Lecce a causa del diniego da parte di Palazzo Balsamo all’utilizzo della tensostruttura montata per l’occasione nell’area concerti.  Con un pacchetto artistico, già confezionato, incentrato sul concerto dei Boom Da Bash, gli organizzatori hanno valutato diverse alternative, prediligendo quella leccese per le garanzie offerte dal punto di vista logistico e per la piena agibilità dal punto di vista dei permessi e delle autorizzazioni.

Il vantaggio appare reciproco, tutto sommato: per l’amministrazione l’opportunità di presentare una proposta di intrattenimento di massa nel perimetro urbano ad un costo accessibile (8 euro più diritti di prevendita, 12 al botteghino), per il Parco Gondar la possibilità di associare il proprio brand ad una destinazione turistica molto gettonata anche per le vacanze di fine anno.

I particolari dell’iniziativa sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa dall’assessore all’Ambiente, Andrea Guido e da Pietro Di Maria, uno degli organizzatori. Si partirà intorno alle 23.00 con l’apertura e la chiusura della lunga nottata affidata a Tetrixx, Walter Suray, Parco Gondar Heart on fire e Kooloometoo Sound Bwoy (con video e installazioni di Insynch Lab) per poi arrivare al momento clou del concerto, che dovrebbe iniziare intorno alla mezzanotte. Non si tratta di un’operazione economicamente da poco: oltre al compenso per gli artisti, lo spostamento dell’ultima ora implica tutta una serie di costi – dai palchi agli impianti passando per il personale – per diverse decine di migliaia di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ stato previsto un pacchetto di 100 biglietti da distribuire, attraverso la Caritas e altre associazioni impegnate sul fronte sociale, a chi non potrebbe altrimenti partecipare alla festa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento