rotate-mobile
Gallipoli Gallipoli

Pescatore sportivo sorpreso con 900 ricci: sanzione da duemila euro

Intervento della guardia costiera nelle acque antistanti Gallipoli. Sequestrata anche l'attrezzatura di supporto per la respirazione

GALLIPOLI - Sono poco meno di 900 i ricci sequestrati oggi a un pescatore sportivo e restituiti al mare di Gallipoli dall'intervento dei militari della guardia costiera di Gallipoli.

Si tratta di un quantitativo superiore a quello previsto, cioè 50 esemplari per i pescatori sportivi e mille per quelli professionisti: il trasgressore è stato colpito da una sanzione di 2mila euro, oltre al sequestro dell'attrezzatura per la respirazione subacquea effettuato dai militari dell'unità navale GC B81 che lo hanno sorpreso. L'operazione odierna fa seguito alle tre del mese di febbraio, sempre nel compartimento marittimo di Gallipoli con 2400 ricci recuperati e tre differenti soggetti sanzionati.

Il comandante della capitaneria di porto di Gallipoli, Enrico Macrì, a fronte dell'aumento sostanziale del numero di pescatori, ha disposto l'intensificazione dei controlli sia in mare sia sul litorale per tutelare l'integrità delle risorse ittiche. Allo stesso tempo la raccomandazione per i consumatori resta quella di evitare acquisti da venditori non autorizzati, anche a tutela della salute umana.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatore sportivo sorpreso con 900 ricci: sanzione da duemila euro

LeccePrima è in caricamento