Martedì, 3 Agosto 2021
Gallipoli

Piovono stelle a Settembre. Conto alla rovescia per il Premio Barocco

Torna con la 44esima edizione la kermesse del patron Cartenì di scena il 12 settembre al Teatro Italia. Tra i premiati Rocco Barocco, Helen Mirren, Raphael Gualazzi, Maurizio Mattioli. La conduzione affidata a Nathalie Caldonazzo

GALLIPOLI - Il tempo d’estate volge al termine, ma si apre il sipario sul Premio Barocco. Come ogni anno, ritorna l’appuntamento con la kermesse made in Salento del patron Fernando Cartenì che arricchisce l’offerta degli eventi della città di Gallipoli. Sarà anche quest’anno il Teatro Italia di corso Roma la location dell’evento, in programma per il prossimo 12 settembre. Una conferma, quindi, come quella della premiata formula del Festival, riproposta anche in questa 44esima edizione.

Un programma fitto e variegato quello del Premio Barocco, con la direzione artistica di Nando Mancarella. Dal teatro alla musica saranno come sempre numerose le personalità che si alterneranno sul palco della città bella. Tra le novità anche quella della conduzione visto che a far da padrona di casa, in seguito ad un sopraggiunto impegno da parte di Monica Setta, sarà l’attrice e showgirl Nathalie Caldonazzo. E si arricchisce e viene resa nota alla spicciolata anche la lista dei premiati. Oltre al già annunciato stilista Rocco Barocco, numerose e di grande prestigio, infatti, le personalità designate a ricevere la galatea salentina realizzata dal maestro Ambrosetti. A partire dal musicista Raphael Gualazzi, il cantautore e pianista che ha fatto sognare nel 2012 l'Ariston vincendo la categoria giovani del Festival di Sanremo con il brano “Follia d'amore”.

Dalla musica passando per il teatro e la Tv, il Premio Barocco andrà anche a Maurizio Mattioli, attore, doppiatore e comico italiano. Una carriera iniziata prestissimo, sui palchi dei maggiori teatri italiani, e che lo ha visto, successivamente protagonista di serie di grande successo mediatico (“I Cesaroni”, “Un ciclone in famiglia”). Storiche le sue performance con il "Bagaglino". Non mancherà, nell'elenco delle assegnazioni, la categoria cinema, con due presenze internazionali: a ricevere la galatea, infatti, presenzieranno sul palco del teatro Italia anche Helen Mirren e il marito, Taylor Hackford. La Mirren, premio Oscar nel 2007 quale miglior attrice protagonista grazie alla magistrale interpretazione di Elisabetta II in The Queen, si annovera tra i più grandi nomi del grande schermo. Il marito, Hackford, regista cinematografico statunitense, annovera tra le direzioni più prestigiose le pellicole "Ufficiale e gentiluomo", "Il sole a mezzanotte", "L'avvocato del diavolo", "Ray" e molte altre.

Tra gli ospiti della serata, oltre al il direttore del Tg3 Puglia, Attilio Romita, volto storico anche Fausto Solidoro, in arte “Mario De Janeiro”, volto di Zelig che farà sorridere la platea con esilaranti irruzioni. Il cabarettista tra l'altro, riceverà nel corso della serata il Terra del Sole Award, riconoscimento "figlio" del Premio Barocco, assegnato a personalità di origini pugliesi che, grazie alla propria arte hanno portato il nome della nostra terra nel mondo. Infine, non mancheranno momenti dedicati ad un pubblico giovane, come la partecipazione del noto gruppo pugliese degli Après la classe, reduci dalla recente partecipazione ai Music Summer Festival trasmessi in prima serata sulla rete Mediaset “Canale 5”. Anche il gruppo, composto da tre musicisti di origini salentine, riceverà sul palco del Barocco il Terra del Sole Award.

"Siamo molto soddisfatti del cast” commenta del direttore artistico Nando Mancarella, “che vedrà la partecipazione di nomi di tutto rispetto del panorama internazionale del mondo dello spettacolo, non tralasciando le eccellenze che il nostro territorio di offre. Una serata frizzante, che sono certo sarà gradita anche dal pubblico".  I biglietti per assistere alla serata sono già acquistabili presso il botteghino del Teatro Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piovono stelle a Settembre. Conto alla rovescia per il Premio Barocco

LeccePrima è in caricamento