Gallipoli

Un week end “Sereno Variabile” sul Salento. Focus su castello e area marina

Tra sabato e domenica in onda su Raidue l’edizione estiva della trasmissione condotta da Osvaldo Bevilacqua con le riprese effettuate nei giorni scorsi a Gallipoli e Porto Cesareo. Viaggio nel maniero gallipolino tra musica e sapori

GALLIPOLI - La Puglia e il Salento tornano protagonisti del week end di Sereno Variabile Estate nelle puntate di sabato 2 e domenica 3 agosto con due località ioniche ricche di proposte e attrattive turistiche quali Gallipoli e Porto Cesareo . E per quanto concerne la   città bella sarà il Castello di Gallipoli, riaperto al pubblico per le viste guidate e gli eventi dopo decenni di chiusura e incuria, a catalizzare l’attenzione della puntata condotta da Osvaldo Bevilacqua a partire dalle 13.45. Sugli schermi di Rai due infatti saranno trasmesse le immagini esclusive registrate circa un mese fa nei giorni della riapertura dell'antica fortezza. In particolare si potranno apprezzare dettagli "dall'alto" grazie alle riprese di un drone che ha esplorato anche la sala ennagonale, preziosa perla all'interno dell’antico maniero.

Di scena ovviamente anche il centro storico, le spiagge e il mare di Gallipoli, con le sue tradizioni e le sue prelibatezze culinarie. Anche nella Perla dello Ionio, Osvaldo Bevilacqua, sarà accompagnato da tre persone legate al territorio: un personaggio del posto, uno straniero che vive da anni nella zona e il giornalista Giuseppe Albahari curatore della rivista “Puglia e Mare”, che alla fine della trasmissione daranno la loro amichevole valutazione sulle proposte turistiche presentate. Dopo un incontro con i pescatori locali impegnati nelle loro attività, il viaggio estivo di Osvaldo Bevilacqua proseguirà con le informazioni e consigli attinti dalla Guardia costiera, con il comandate Attilio Maria Daconto, per una vacanza in mare sicura. Da qui il trasbordo su un’imbarcazione su cui si può trascorrere una giornata in navigazione nel mare di Gallipoli e dove tra un tuffo e un bagno si possono gustare i sapori e i piatti tipici del Salento.

Non mancherà il tradizionale appuntamento sulle banchine del porto dove il conduttore di Sereno Variabile ha incontrato i pescatori di corallo e ritroverà Luigi, un simpatico raccoglitore di frutti e anemoni di mare che con la sua potente voce ama cantare successi internazionali. Dopo aver ascoltato notizie e informazioni su appuntamenti ed eventi della calda estate del Salento si percorreranno le vie del centro storico della città, le botteghe a caccia di souvenir e prodotti artigianali. Proprio dalla roccaforte del castello gallipolino, quasi totalmente circondato dal mare,  Bevilacqua terminerà il suo itinerario alla scoperta delle bellezze della città  ionica al ritmo trascinante di una pizzica eseguita dai Tamburellisti di Torrepaduli

Nella puntata di domani, sabato 2 agosto, il focus di Sereno Variabile estate riguarderà invece la marina di Porto Cesareo.  A bordo di un peschereccio dove si naviga al ritmo della pizzica, Bevilacqua parlerà di pescaturismo e scoprirà i segreti della “quatara”, la tradizionale zuppa di pesce dei pescatori cesarini. I sub e gli istruttori dei diving locali illustreranno al conduttore le possibilità di eseguire immersioni subacquee nelle acque cristalline lungo la costa.

Dopo un giro in taxi boat alla scoperta delle spiagge si prosegue con la visita all’Area marina protetta Porto Cesareo (istituita nel 1997, che con i suoi 16.654 ettari di superficie marina tutelata è la terza per estensione in Italia).

Sulle spiagge dell’Isola Grande, gli ufficiali della guardia costiera illustrano il progetto “Campogiovani” della presidenza del Consiglio dei ministri, rivolto a ragazzi e ragazze dai 14 ai 22 anni che vogliono avvicinarsi alle attività della guardia costiera e di altre istituzioni. Sulla terraferma il conduttore di recherà in visita nei bar e nelle pasticcerie di Porto Cesareo dove si possono gustare i pasticciotti, golose “barchette” di pastafrolla ripiene di crema pasticcera. Passeggiando tra le botteghe della cittadina si incontreranno gli artigiani che rinnovano la tradizione della lavorazione della pietra leccese e della cartapesta, dando vita a nuove originali creazioni.
Ultima tappa del viaggio a Porto Cesareo le discoteche sulle spiagge, dove i giovani si divertono degustando frise e piatti tipici del Salento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un week end “Sereno Variabile” sul Salento. Focus su castello e area marina

LeccePrima è in caricamento