Sabato, 31 Luglio 2021
Gallipoli

Rianimazione, ora si apre. Da lunedì medici e infermieri in servizio

Tutto pronto ormai per l'attivazione della divisione di Terapia intensiva del "Sacro Cuore". Si parte il 25 novembre per entrare a regime ad inizio di dicembre con quattro posti letto. In organico otto medici e sedici infermieri

Il reparto di Rianimazione del nosocomio gallipolino

GALLIPOLI - Nessun altro slittamento, il reparto di Rianimazione del “Sacro Cuore” può aprire i battenti. Lunedì 25 novembre prenderanno infatti servizio i sedici infermieri interessati alla mobilità interna e dislocati nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale gallipolino. Poi dai 1° dicembre si potrà entrare a regime almeno per quanto concerne l’attivazione dei primi quattro posti letto. All’inizio di questa settimana c’è stato gran fermento nel reparto al primo piano della torre A del nosocomio gallipolino dove sono giunti e sono stati montati gli ultimi arredi mancanti e le strumentazioni tecnologiche che consentiranno alla divisione di Terapia intensiva di essere finalmente operativa dopo quasi un decennio dalla prima inaugurazione.

Tutto in regola dunque e anche i dubbi su un ulteriore rinvio del tutto fugati. Con l’equipe medica già individuata da tempo, con sette medici anestesisti e rianimatori in forza e l’incarico per il nuovo primario facente funzione, il dottor Francesco Mosticchio. La direzione generale della Asl di Lecce ha inviato nei giorni scorsi le lettere di trasferimento anche per i sedici infermieri destinati a quel reparto che già lunedì potranno prendere servizio presso la nuova sede (gli stessi operatori hanno fornito la propria disponibilità a rimanere in attività presso l’ospedale di Gallipoli almeno per un biennio). Completano l’organico una caposala e sei operatori socio sanitari.

Una volta terminato il rodaggio di una settimana, dai primi di dicembre il reparto sarà operativo a tutti gli effetti. Si tratta indubbiamente di un grande risultato per l’offerta sanitaria d’eccellenza del “Sacro Cuore di Gesù”. E per l’attivazione della Rianimazione da tempo si sono battuti in tanti, dagli amministratori pubblici, agli operatori sanitari, ai sindacati di categoria, e non ultimo l’associazione “Ospedale Sacro Cuore di Gesù” presieduta da Giacinto Scigliuzzo. “Siamo ormai pronti e lunedì prossimo si aprirà finalmente il reparto di Rianimazione” conferma con entusiasmo Scigliuzzo, “una divisione che aspettavamo dal 2004, ma ora la favola diventa realtà. E dopo tante battaglie, e ben tre inaugurazioni, abbiamo raggiunto un grande risultato. Un ringraziamento doveroso va rivolto al sindaco Errico” aggiunge il presidente dell’associazione pro ospedale, “all'ex sindaco di Sannicola, Nocera e ancora al direttore generale Mellone, al direttore sanitario Narracci e al direttore amministrativo Vigna. Con il loro impegno” conclude Scigliuzzo, “migliora la qualità del nostro ospedale che potrà realmente diventare un presidio d'eccellenza. Noi come associazione saremo sempre pronti a tutelare i diritti del nostro nosocomio per la tutela della salute”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rianimazione, ora si apre. Da lunedì medici e infermieri in servizio

LeccePrima è in caricamento