Sabato, 24 Luglio 2021
Gallipoli

Rifiuti, porto e depuratore. Coppola “sollecita” il sindaco Errico

Il capogruppo della Ppdt scrive al primo cittadino rispolverando le indicazioni del Consiglio su scarichi a mare e progetto d'igiene urbana. "Rilanciare subito l'azione amministrativa". Pungolo anche su Pug, Piano coste e Nautico

GALLIPOLI - Più incisività e rilancio dell’azione amministrativa e degli impegni assunti in Consiglio comunale. E’ quanto sollecita dai banchi dell’opposizione il capogruppo della Puglia Prima di Tutto, Giuseppe Coppola, con una missiva indirizzata, e resa pubblica, in queste ore al primo cittadino Francesco Errico. Nel cuore della stagione estiva il consigliere di minoranza coglie l’occasione per focalizzare l’attenzione sul “rispetto d’impegni già assunti dal Consiglio comunale e rimasti ad oggi inevasi”, ma anche nel tentativo di riportare “al centro del dibattito e delle scelte urgenti da compiere, temi che sembrano a dir poco dimenticati”. Il riferimento, nel primo caso evidenziato nella lettera, è indirizzato sul tema degli scarichi a mare e del depuratore e anche sull’appalto d’igiene urbana. “Relativamente al problema depuratori, considerato anche il recente terremoto mediatico in conseguenza della pubblicazione dei dati di Goletta Verde e diffusi da Legambiente” scrive Coppola, “credo sia improrogabile l’avvio dell’azione risarcitoria da parte del Comune nei confronti degli enti responsabili, oltre ad una ulteriore azione amministrativa per chiedere il rispetto delle sentenze del Tar e del Consiglio di Stato”.

Sul tema dell’appalto dei rifiuti Coppola ricorda che un “altro argomento delegato alla giunta, è quello della redazione del nuovo progetto d’igiene urbana. Nonostante il lungo tempo trascorso, non è ancora stata adottata dalla giunta la delibera di indirizzo agli uffici per la predisposizione del nuovo progetto. Mi limito a dire che sarebbe utile rileggere la trascrizione di quel Consiglio comunale”. Poi nel corpo della missiva il consigliere della Ppdt prova a “stimolare” il riscontro politico dell’amministrazione Errico su alcune problematiche da lui definite tutt’ora in “posizione dormiente”.

Il riferimento è specifico al tema della portualità, a quello del Piano delle coste, e a quello del Pug. “Argomenti questi” sottolinea Coppola, “che dovrebbero essere affrontati contemporaneamente considerata la  ricaduta urbanistica. Mi riferisco a temi più volte accantonati negli ultimi anni, non solo da questa maggioranza, per manifesta divergenza tra le varie anime. Mentre alcuni giorni addietro, dopo Otranto, anche nel comprensorio del Gargano, è stato inaugurato un importante porto turistico con 500 posti barca di grandi dimensioni”. Infine, in calce alla sua lettera, il consigliere Coppola pone l’accento anche sulla recente richiesta formulata dalla Provincia sulla questione degli immobili di proprietà delle stessa, ricadenti nel territorio del Comune di Gallipoli e compresi nel piano delle alienazioni quali, l’ex convento dei Francescani e l’istituto Nautico.

Giuseppe Coppola-2-6“Anche per questo argomento, Anche per questo argomento, il dibattito conseguente alla richiesta avanzata dal presidente della Provincia in merito al cambio di destinazione urbanistica dei beni in vendita, ha fatto emergere la presenza, all’interno della maggioranza, di due contrapposte correnti di pensiero” scrive Coppola, “sicuramente rispettabili ma che devono trovare, qualunque essa sia, adozione con un atto deliberativo da parte del Consiglio. In merito alla possibile futura destinazione dell’istituto Nautico” conclude, “ritengo estremamente interessante la proposta avanzata dal rappresentante cittadino di Sel, Massimo Esposito, di utilizzare la sede del vecchio ospedale. Sarebbe pertanto utile allo scopo, predisporre un deliberato del Consiglio Comunale di formale richiesta alla Regione”. Sollecitazioni quelle rivenienti dal consigliere Coppola dai banchi dell’opposizione, sulle quali il primo cittadino e l’amministrazione comunale hanno già spiegato che tali argomenti sono “già al vaglio e all’attenzione dell’agenda di governo da tempo e troveranno il doveroso rilancio nei tempi dovuti e subito dopo aver superato le problematiche estive”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, porto e depuratore. Coppola “sollecita” il sindaco Errico

LeccePrima è in caricamento