rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Lavori pubblici / Gallipoli

Risparmio e innovazione a Rivabella: completata la nuova illuminazione

Completato il progetto di efficientameto energetico di via Orsa Maggiore che ha consentito di riqualificare l’intera illuminazione pubblica della marina. Con le economie di gara sostituiti anche quatto pali artistici, ormai arrugginiti, nel centro storico

GALLIPOLI - Si è concluso oggi il progetto di efficientamento energetico che ha previsto la sostituzione di tutti i corpi illuminanti nella marina di Rivabella, ma anche la sostituzione  di quattro pali ornamentali sulle mura del centro storico gallipolino.

Il progetto, per un importo complessivo di 160 mila euro, rientra nella programmazione triennale dei lavori pubblici per il 2021 ed è stato realizzato grazie ad un finanziamento ministeriale ottenuto dall’ente comunale.

Ambito di intervento primario la località più datata tra le tre località marine di Gallipoli, Rivabella, che presentava un impianto di pubblica illuminazione vetusto e che per molto tempo non era stato oggetto di interventi di riqualificazione e di efficientamento energetico.

Operai e mezzi della ditta incaricata hanno completato i lavori sul viale Orsa Maggiore per la riqualificazione e la sistemazione di tutti i punti luce della marina del litorale nord. Bracci, pali e armature sono stati sostituti e come spiegato dal Comune non è mancato l’adeguamento dell’armadio elettrico che comporterà un notevole risparmio energetico per i residenti.

Immagine-189

“Dai vari sopralluoghi e da attente analisi sulla consistenza degli impianti, quello di Rivabella è risultato essere sia per dimensione che per numero di corpi illuminanti quello che poteva essere terminato in modo completo e funzionale” spiega il vicesindaco Riccardo Cuppone, con delega ai Lavori pubblici, “questo progetto oltre che dal punto di vista estetico e della sicurezza, permette di accertare già da ora, in maniera univoca ed immediata, il reale risparmio e l’efficienza energetica raggiunta. È sufficiente infatti fare un confronto delle fatture di un unico contatore prima e dopo l’intervento, per vedere che la stima del risparmio è tra il 30 ed il 50 per cento della spesa precedente: questo intervento è stato una vera e propria scelta sostenibile”.

Con la quota dei fondi risparmiati si è provveduto anche alla sostituzione di quattro pali ornamentali presenti sulla riviera Armando Diaz nel centro storico. Quest’ultima azione, coerente con la finalità del finanziamento ministeriale, ha perseguito diversi obiettivi importanti quali la rimozione di vecchi pali instabili e pericolosi, la messa in sicurezza dei punti di installazione, l’efficientamento della pubblica illuminazione nonché la restituzione del decoro nell’area in questione.

“Iniziamo a chiudere tutti i cantieri avviati” dice il sindaco Stefano Minerva, “dopo aver efficientato la zona di Rivabella e dopo aver sostituito i corpi illuminanti rimasti del centro storico, siamo ora in grado di ridurre i consumi e migliorare la resa ed il comfort luminoso, oltre che ad essere in linea con le leggi regionali in vigore contro l’inquinamento luminoso”.

Palo centro storico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risparmio e innovazione a Rivabella: completata la nuova illuminazione

LeccePrima è in caricamento