menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle installazioni dell'artista salentino.

Una delle installazioni dell'artista salentino.

“RossoEntropia”: il pensiero di Hegel in colla vinilica nelle opere de ILvizzi

Sarà presentata mercoledì 29 agosto, nel teatro Garibaldi di Gallipoli, la nuova mostra dell’artista Gabriele Vizzi

GALLIPOLI –  “RossoEntropia” è il nome della mostra d’arte che, a partire da mercoledì 29 agosto, sarà visitabile a Gallipoli. Alle 21,30, infatti, le opere di Gabriele Vizzi, in arte “ILvizzi”, saranno illustrate al pubblico presso il Teatro Garibaldi della Città Bella.  Dopo tre anni di pausa, l’artista salentino ritorna con i suoi lavori sulla metamorfosi della materia, ispirato dal pensiero filosofico di Hegel sulla: Tesi,  Antitesi e Sintesi.

“ Per questo lavoro il passo è stato più ardito, i consigli filosofici di Hegel mi hanno portato ad analizzare i contrasti dei precedenti quadri e il modo di esprimerli. Ho abbandonato il supporto della tela, del pennello e mi sono abbandonato alla sperimentazione con colla vinilica, corda di jiuta, legno multistrato, strisce led, biglie e palline di ping pong. Ho fatto una bella spesa in ferramenta e mi sono messo a giocare con il mio istinto”, ha dichiarato Vizzi su questo suo secondo percorso espositivo.ritratto-2

Il vernissage inizierà con un cocktail di benvenuto e poi  proseguirà con la lettura di testi in prosa con l’attrice Manuela Bello.  A seguire, musica live con Valeria Montesardo (voce), Luca Basile (violoncello), Sabrina Zambaiti “Shangyal” (Hang pads) e lo stesso Gabriele Vizzi  al basso elettrico. Per finire,  il dj set di Max Nocco che accompagnerà  con i suoi vinili la fruizione delle opere e dell’istallazione artistica. L’ingresso è gratuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento