Sabato, 18 Settembre 2021
Gallipoli Gallipoli

Rullo compressore Gallipoli, San Cesario ko

Al "Bianco" i giallorossi non perdono un colpo. Il 3-0 al malcapitato San Cesario vale il quarto successo di fila

1-368

Continua la marcia inarrestabile del Gallipoli di Diego Favonio. Di fronte al pubblico amico i giallorossi schiantano il San Cesario, con gli ospiti che resistono solo un tempo ai continui attacchi di Coccioli e compagni, prima di affondare nei secondi 45 minuti. Nel nuovo anno il Gallo ha portato a casa 12 punti su altrettanti disponibili dando nuova linfa ad una classifica sempre più interessante.

Torna Marquez al centro della difesa in coppia con Tarantino; il giovane Scotti schierato a destra con Serìo che completa la retroguardia. Obinna e De Razza a protezione della difesa con Coccioli e Malcore larghi a sostegno del tandem offensivo Larrosa-Prest.

Il Gallipoli impone la propria superiorità tecnico-tattica sull'avversario sin dalle prime battute: al 4', dopo uno scambio con Larrosa, Prest, dal fondo, pesca con un preciso spiovente il liberissimo Coccioli che ha il tempo di stoppare la sfera, ma si fa ipnotizzare da Rizzo al momento del tiro. Dopo un paio di uscite al limite dell'area del rientrante Negro, i giallorossi tornano a macinare gioco e occasioni: uno scatenato Prest serve un pallone d'oro al compagno d'attacco Larrosa che colpisce debolmente di testa. Al 13' sempre Larrosa protagonista con un gran sinistro dai 20 metri che Rizzo devia in angolo con un apprezzabile colpo di reni; al minuto 31 cross di De Razza per Malcore che, di testa, impegna l'estremo difensore ospite. Il tempo si chiude con una conclusione di Prest che trova attento ancora una volta l'ottimo Rizzo.

Nel secondo tempo la musica non cambia; sale in cattedra Malcore: l'esterno semina gli avversari servendo un assist a Larrosa che, col destro di prima intenzione, coglie il palo esterno. Il pubblico capisce il momento e sostiene i ragazzi di Favonio che assediano la squadra di Greco nella propria metà campo: al 12' Rizzo spedisce in angolo un tiro angolato di Malcore; dopo un minuto De Razza dal limite esplode il destro e ancora Rizzo riesce in qualche modo a spazzare. Il fortino degli ospiti viene abbattuto al 14': Larrosa si libera dalla marcatura di Raganato e si presenta indisturbato dinanzi a Rizzo che lo atterra; il più lesto di tutti a catapultarsi sul pallone è Malcore che ribadisce nella porta sguarnita. Risultato sbloccato e Gallipoli che gioca in scioltezza.
Passano appena dieci minuti e gli ionici chiudono la gara: azione personale del positivissimo Malcore che taglia il campo, entra in area e sferra un sinistro che, questa volta, un incerto Rizzo non trattiene: Coccioli in scivolata realizza il 2-0.

Poco dopo la mezz'ora è sempre il solito Malcore a sfiorare la doppietta con un destro da buona posizione che finisce alto sulla traversa. Girandola di sostituzioni da ambo le parti e titoli di coda sull'incontro che registra l'ultimo sussulto al terzo minuto di recupero: Scuglia, subentrato a Prest, libera il destro che Rizzo, ancora una volta, non trattiene: Malcore, il migliore dei suoi, è bravo a farsi trovare pronto per il 3-0. Doppio sigillo personale per il giovane laterale di Favonio.
Giallorossi che sembrano aver trovato la quadratura tattica migliore e lo spirito giusto per affrontare una categoria come la Promozione. Nelle altre gare vince di misura il Maglie in casa col Massafra. Tre punti anche per Botrugno e Galatina. Domenica trasferta sul campo del Massafra prima dello scontro diretto al "Bianco" col Botrugno. La rincorsa continua.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rullo compressore Gallipoli, San Cesario ko

LeccePrima è in caricamento