Lunedì, 26 Luglio 2021
Gallipoli Via Galileo Galilei

Con le amiche su materassino cade in mare. Ragazza salvata in extremis

Provvidenziale intervento nel tratto del litorale gallipolino di Padula Bianca. La corrente mette in difficoltà quattro giovanissime. Una di loro ha rischiato di annegare. Salvata da uno zio e dal vicepresidente della Paolo Pinto

Un'immagine del salvataggio

GALLIPOLI – Stavolta almeno si è concluso tutto con un lieto fine. Anche se nonostante le raccomandazioni e i divieti troppi sono i rischi che i bagnanti continuano a correre in riva al mare. E non solo. Un  salvataggio a lieto fine è quello di cui rende conto la presidente dell’associazione subacquea “Paolo Pinto”, Lucia Sergi, e avvenuto nella giornata di domenica sul litorale nord di Gallipoli nei pressi della zona della Padula Bianca. Un'escursione in mare su un materassino e la corrente troppo forte hanno messo in seria difficoltà un gruppo di quattro giovani ragazze di cui una è caduta in acqua, in un tratto di litorale assai profondo, e rischiando seriamente di annegare. Il tempestivo interevento dei bagnanti e di uno dei volontari dell’associazione, Giuseppe Sergi che si trovava sulla spiaggia in quel tratto di costa, ha scongiurato il peggio e riportato le sfortunate ragazze a riva, sane e  salve.        

Il gruppo di quattro ragazze giovanissime, dai 12 ai 15 anni, nel pomeriggio di ieri aveva deciso di divertirsi in mare su un materassino, ma la corrente ha iniziato ben presto ad allontanarle dalla riva, finché una di esse è caduta in acqua. Purtroppo in quel punto la ragazza, nuotatrice poco esperta, non toccava più il fondale, a causa di diversi avvallamenti. Presa dal panico, ha iniziato ad urlare e chiedere aiuto. Intanto dalla spiaggia alcuni parenti delle ragazze hanno capito subito che stava succedendo qualcosa. Il materassino spinto al largo continuava ad allontanarsi sempre di più e una delle ragazze era in acqua poco lontano. Sono iniziate le urla disperate della madre della ragazza, che hanno attirato l'attenzione dei bagnanti mentre qualcuno dei parenti cercava di raggiungerle a nuoto. Si è gettato in acqua anche il vice presidente dell'associazione subacquea di volontariato "Paolo Pinto" di Gallipoli, Giuseppe Sergi, che si trovava al mare su quella spiaggia. Facendo leva sulla sua esperienza ha raggiunto la ragazza insieme allo zio e al padre, facendola risalire sul materassino. E riportando lei e le altre giovani compagne a riva sane e salve. Per fortuna alla fine solo tanto spavento e nessuna grave conseguenza. L’appello alla prudenza e all’attenzione  massima in mare e su spiagge e scogliere, è sempre più pregnante.   

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con le amiche su materassino cade in mare. Ragazza salvata in extremis

LeccePrima è in caricamento