Lunedì, 17 Maggio 2021
Gallipoli

A spasso per Gallipoli senza un valido motivo: sanzioni per tre e chiusura per un negozio

I controlli, nello scorso fine settimana, da parte degli agenti di polizia del commissariato locale. Sanzionato anche un commerciante. Litorale neretino, agente ferito alla testa

Il materiale sequestrato dalla polizia.

GALLIPOLI - Multe, una denuncia per stupefacenti e un'attività chiusa: è il bilancio delle verifiche eseguite nella Città Bella. Sono state controllate oltre 70 persone, di cui tre sanzionate subito per violazione della normativa anti-Covid: erano a spasso per Gallipoli senza un valido motivo. Gli agenti del commissariato locale, nello scorso weekend, sono stati impegnati in un servizio specifico di contrasto alla diffusione del virus.

Durante i controlli è anche emerso che un pubblico esercizio nel centralissimo Corso Roma, nella serata, era aperto nonostante l’apertura fosse concessa soltanto fino alle 18. Anche in vista del fatto che, nei pressi del locale, si era creato un pericoloso assembramento di giovani il titolare è stato sanzionato per una somma di 400 euro e la chiusura di 5 giorni.

I ragazzi, circa una quindicina e tutti identificati, saranno sanzionati nei prossimi giorni. Durante i controlli antiassembramento, uno di questi è stato trovato in possesso di circa due grammi di marijuana a cui si sono aggiunti altri 23 grammi della stessa sostanza a seguito della perquisizione effettuata nell’abitazione. Qui, peraltro, è stato rinvenuto anche un bilancino di precisione e un rotolo di nastro isolante. Il 23enne, tugliese, non soltanto è stato denunciato per spaccio di sostanza stupefacente, ma anche sanzionato anche per spostamento ingiustificato da Tuglie a Gallipoli.  

Sul litorale neretino, invece, e per la precisione a Torre Squillace, durante un controllo degli agenti di polizia del commissariato, un agente è stato colpito alla testa da uno dei tanti avventori di un locale, attorno al quale si erano ritrovati in molti. Il poliziotto è stato condotto in ospedale e medicato. Ha avuto una prognosi di dodici giorni. Sono al momento in atto indagini per risalire ai responsabili del ferimento. Provvedimenti potrebbero essere adottati anche nei confronti del locale, i cui gestori, comunque, sono estranei all'aggressione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso per Gallipoli senza un valido motivo: sanzioni per tre e chiusura per un negozio

LeccePrima è in caricamento