Sabato, 31 Luglio 2021
Gallipoli

Tagli nella polizia, a rischio la squadra nautica di Gallipoli. Lo denuncia il Sap

Il Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell'Interno, segnala il sindacato autonomo, avrebbe avviato le procedure per una riorganizzazione su tutto il territorio nazionale: tagli su presidi ferroviari, stradali, postali e nucleo sommozzatori

Foto d'archivio.

LECCE – Il sindacato autonomo della polizia di Stato di Lecce, Sap, punta i piedi davanti all’ipotesi della soppressione della squadra nautica con sede a Gallipoli. L’intervento ventilato dal Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell’Interno farebbe parte di una generale riorganizzazione volta al contenimento dei costi. Interessati i presidi di polizia ferroviaria, stradale, postale, squadre nautiche e sommozzatori.

Il Sap si schiera al fianco degli operatori interessati, sottolineandone la specializzazione e l’indispensabilità del servizio offerto per la vigilanza e il controllo dei traffici marittimi e per la sicurezza della balneazione. Il sindacato mette in evidenza come un taglio del genere possa incidere sulla sicurezza reale e sulla percezione dei cittadini, trattandosi di un territorio “che non può prescindere dal suo mare e dalla proprie coste”.

“Perché – si chiede il Sap - non si provvede ad una logica riorganizzazione generale del sistema della sicurezza riducendo ed accorpando le forze di polizia con evidenti e reali risparmi di spesa e migliore distribuzione delle risorse?”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagli nella polizia, a rischio la squadra nautica di Gallipoli. Lo denuncia il Sap

LeccePrima è in caricamento