Martedì, 19 Ottobre 2021
Gallipoli Gallipoli

Migranti rintracciati dopo lo sbarco: tra loro anche 16 minori

Sarebbero tutti di nazionalità siriana i cittadini stranieri raggiunti, all’alba, nel tratto sud del litorale di Gallipoli

GALLIPOLI – Un gruppo di migranti rintracciato all’alba. In 32, tutti di nazionalità siriana, sono stati notati nei pressi di contrada Monaci, poco distante  dal litorale ionico, nei pressi della discoteca Le Cave. Una zona compresa tra la costa e la statale 274. Tra i cittadini stranieri otto uomini, altrettante donne e 16 minori.  L’intero gruppo, raggiunto dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Gallipoli, versa in buone condizioni di salute. Assieme ai militari, sono anche sopraggiunti gli agenti di polizia del commissariarato gallipolino, i volontari della Croce Rossa e della protezione civile.

Affidati alle cure del 118 per le eventuali cure e visite del caso, i migranti sono stati poi foto segnalati e, nel corso della mattinata, sono stati poi  accompagnati presso il centro di prima accoglienza “Don Tonino Bello” di Otranto, per le successive operazioni di identificazione. Non è dato però sapere quando sia avvenuto lo sbarco e in quale punto preciso.

Presumibilmente, però, sarebbe accaduto poco prima dell’alba, non lontano dal tratto di litorale ionico in cui sono stati avvistati i cittadini. Ma non si può neppure escludere che i cittadini siano alcuni di quelli approdati a Santa Maria di Leuca nella notte a cavallo tra venerdì e sabato all'alba. I militari dell'Arma stanno cercando di fare chiarezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti rintracciati dopo lo sbarco: tra loro anche 16 minori

LeccePrima è in caricamento