Notizie da Gallipoli

Scienze infermieristiche, pronti a partire i tirocini nei reparti del Sacro Cuore

Via libera di Università di Bari, Asl e Comune per far svolgere i corsi formativi in ospedale. Individuati tutor e reparti. Il 3 dicembre una tavola rotonda

Il "Sacro Cuore" di Gallipoli.

GALLIPOLI – Per i futuri infermieri professionali che frequentano il relativo corso di laurea presso l’Ateneo di Bari e la scuola di Scienze infermieristiche di Lecce già dal prossimo mese ci sarà la possibilità di effettuare i tirocini formativi nei reparti dell’ospedale Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli. In attesa dei master e dei corsi di specializzazione di Medicina presso il presidio ospedaliero gallipolino, ormai assicurati per i prossimi anni, nell’immediato futuro c’è una buona nuova che riguarda proprio i tirocini degli studenti del corso di Laurea in scienze infermieristiche. Un nuovo tassello si è incardinato per il presidio ospedaliero ionico grazie alla collaborazione, ormai consolidata, tra l’Università di Bari, la Asl di Lecce e il Comune di Gallipoli. Gli studenti di Bari e Lecce infatti potranno svolgere l’attività formativa presso le unità operative dell’ospedale  Sacro Cuore di Gesù, già a partire dal prossimo mese di dicembre.

La conferma arriva direttamente dall’Ateneo barese e dal Comitato tecnico scientifico per l’istituzione dei corsi di Medicina a Lecce e dei master e la Spring Summer School a Gallipoli, coordinato dal professor Rosario Polizzi. A darne contezza è il consigliere comunale Vincenzo Piro che segue, per conto dell’amministrazione gallipolina, l’iter istitutivo del presidio di insegnamento. Dando esecutività ad una delibera dell'Università di Bari, in applicazione anche del progetto complessivo di estensione della scuola di Medicina nei presidi salentini, e a seguito da una convenzione con la Asl di Lecce, sono già stati individuati i tutors e i reparti del Sacro Cuore dove gli studenti del corso di Scienze infermieristiche potranno perfezionare il loro corso di studi. Al momento i tutors individuati sono: due in Chirurgia, tre in Medicina, due in Ostetricia, due in Cardiologia, due in Ortopedia, due in Pneumologia, uno in Rianimazione, uno per il blocco operatorio e uno in Pediatria. Nei prossimi giorni intanto insieme al presidente della Provincia e sindaco della città bella, Stefano Minerva, Università e Asl si cercheranno soluzioni, convenienti per gli studenti, per facilitare i collegamenti per raggiungere l’ospedale dell’arco ionico dove si svolgeranno i tirocini formativi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Andiamo avanti ancora una volta con i fatti”  dice il consigliere Vincenzo Piro, “e per questo nuovo risultato che consentirà i tirocini formativi degli studenti di scienze infermieristiche bisogna ringraziare la sinergia tra il rettore di Bari, Antonio Uricchio, il presidente della Scuola di Medicina, Loreto Gesualdo, il direttore generale  della Asl di Lecce, Ottavio Narracci, il professor Rosario Polizzi, il sindaco Stefano Minerva e l'assessore Angelo Mita, il direttore sanitario del Sacro Cuore, Dell'Angelo Custode e il direttore Cosimo Caldararo della Scuola di Scienze Infermieristiche di Lecce”. Lunedì 3 dicembre intanto, proprio per approfondire le tematiche e le novità in itinere nella sala ennagonale del castello di Gallipoli si terrà la tavola rotonda dal titolo “Salute e Cultura: il ruolo della formazione come crescita e investimento per la comunità”. L’iniziativa è promossa dal Comune di Gallipoli, con il patrocinio della Regione Puglia, dell’Asl di Lecce, dell’Università del Salento e dell’Università degli Studi di Bari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento