Lunedì, 14 Giugno 2021
Gallipoli

Apparecchio per il poker illegale: un sequestro a Gallipoli

Una macchinetta, all’interno di uno dei due circoli privati controllati dalla polizia, è risultata irregolare: era anche priva di nullaosta e codice obbligatorio. Identificato un centinaio di cittadini

I poliziotti durante l'ispezione.

GALLIPOLI – Primi controlli estivi “ad alto impatto” a Gallipoli. Nelle ultime ore gli agenti del commissariato locale, guidato dal vicequestore Monica Sammati, hanno infatti sequestrato un apparecchio da gioco irregolare. L’ispezione è stata eseguita con la collaborazione con l’Ufficio dogane e dei monopoli. Tutto è cominciato nella serata di ieri, quando sono scattate le verifiche in due circoli ricreativi della Città Bella. Gli agenti, con i colleghi del Reparto prevenzione crimine e della Scientifica, hanno accertato come uno dei dispositivi in uno dei due locali fosse irregolare: non era infatti conforme alla normativa.

L’apparecchio da gioco peraltro è risultato privo di nullaosta e di qualsiasi codice identificativo. La macchinetta per gioco conteneva anche il poker, vietato dalla legge perché ritenuto un gioco d’azzardo. È scattato il sequestro e ne è seguita anche una sanzione amministrativa. Ma non è tutto. Durante il controllo sono stati identificati 109 cittadini, controllati 115 targhe e 51 veicoli.DSC_0028-2-5

Due giovani sono stati sanzionati per violazione al codice della strada per eccesso di velocità e mancato libretto di circolazione al seguito e per uso del cellulare durante la guida. Le verifiche proseguiranno e saranno intensificate in vista del maggio flusso di turisti previsto nelle prossime settimane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apparecchio per il poker illegale: un sequestro a Gallipoli

LeccePrima è in caricamento