Notizie da Gallipoli

Ispezione tra i commercianti gallipolini: 9 gazebo sequestrati e quattro denunce

I controlli nella serata di giovedì, su lungomare Galileo Galilei, da parte di polizia locale, commissariato, carabinieri e finanzieri. Nei guai due ambulanti gallipolini e due stranieri

Il sequestro dei gazebo a Gallipoli.

GALLIPOLI – Dopo il blitz all'interno del mercato ittico, le forze dell'ordine eseguono un controllo congiunto anche nei confrotni degli ambulanti. Nove gazebo sotto sequestro e quattro denunce: è il bilancio di una verifica eseguita, nella serata di ieri, sul lungomare Galileo Galilei di Gallipoli. Gli agenti di polizia locale, coordinati dal comandante Antonio Morelli, hanno infatti effettuato alcune verifiche lungo le bancarelle allestite dai commercianti: due gallipolini e due di origine straniera sono finiti nei guai.

L’ispezione, assieme agli agenti di polizia di Stato, carabinieri e guardia di finanza, ha consentito di stanare i trasgressori, ora accusati di occupazione abusiva del terreno pubblico e di aver proceduto con la propria attività pur senza titolo autorizzativo. I sigilli ai gazebo metallici utilizzati per la vendita di prodotti delle dimensioni di 5 metri per 5.

Le strutture, dotate di copertura in pvc, erano state ancorate al marciapiede con dei chiodi. Il totale di area utilizzata per la esposizione della merce in vendita è di circa 120 metri quadrati. Le indagini proseguiranno a carico dei quattro, così come i controlli nella Città Bella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento