Gallipoli

Locali per la ristorazione vicino al mare. Ma l'area è di proprietà comunale

I militari della Sezione operativa navale della guardia di finanza di Gallipoli hanno sequestrato un manufatto di circa 221 metri quadrati adibito a ristorante su un'area in parte di comptenza del Comune di Alliste. Due segnalati

Foto di archivio

ALLISTE – Metà è del Comune di Alliste, la restante parte della proprietà di un privato. Comunque sia, l’area in questione è soggetta anche a vincolo paesaggistico e ambientale. Ed è proprio lì, in contrada “Capilungo”, che i militari della Sezione operativa navale della guardia di finanza di Gallipoli hanno sequestrato un manufatto di circa 221 metri quadrati adibito a ristorante, in parte realizzato abusivamente, come appurato dalle “fiamme gialle”, su un’area di proprietà comunale. Due persone sono pertanto state segnalate all’autorità giudiziaria. 

In particolare, i finanzieri hanno constatato che la realizzazione della struttura sarebbe stata eseguita in ampliamento e in difformità su una supericie pubblica e vincolata. L’ampliamento del locale, tra l’altro situato a pochi metri dal mare, è stato realizzato con nuove opere in muratura e pavimentazioni in prossimità del confine marittimo e della linea demaniale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali per la ristorazione vicino al mare. Ma l'area è di proprietà comunale

LeccePrima è in caricamento