Mercoledì, 23 Giugno 2021
Gallipoli Via Carlo Goldoni

Si lancia nel vuoto dal terzo piano, palma attutisce la caduta. E' grave

L'episodio ieri pomeriggio nella zona di via Goldoni. Il giovane, 28enne, s'è alzato da tavola mentre si trovava con la famiglia, dicendo semplicemente che intendeva recarsi in bagno. Poi, l'insano gesto. Incredibilmente, le fronde dell'albero hanno impedito che morisse. E' al "Fazzi" di Lecce

GALLIPOLI – Ha fatto un volo di almeno una decina di metri, precipitando giù da una palazzina. S’è lanciato dal terzo piano, senza dare spiegazioni, lasciando tutti sbigottiti. E la cosa ancor più incredibile è che al di sotto c’era una palma. Le sue fronde hanno attutito la caduta, tanto che il giovane, un 28enne, pur rimanendo gravemente ferito, non ha perso la vita.

E’ successo ieri, intorno alle 13, a Gallipoli, nella zona di via Carlo Goldoni. Il giovane si trovava in casa con i parenti. Stavano pranzando quando, all’improvviso, s’è alzato dicendo semplicemente che intendeva recarsi in bagno. Ma, una volta varcata la soglia e recatosi in un’altra stanza, ha spalancato una finestra s’è lanciato nel vuoto.

Sono stati gli stessi parenti a chiamare subito i soccorsi e sul posto sono arrivati i sanitari del 118, i carabinieri della compagnia e gli agenti di polizia del commissariato. Sul caso procedono i militari. Il 28enne è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si lancia nel vuoto dal terzo piano, palma attutisce la caduta. E' grave

LeccePrima è in caricamento