Sabato, 19 Giugno 2021
Gallipoli

Sorteggio per gli scrutatori. Lunedì la riunione della commissione elettorale

In occasione del referendum del 4 dicembre il sindaco annuncia il cambio di criterio per la nomina. Fasano puntualizza: "Merito nostro e bisogna ancora cambiare il regolamento"

Foto di repertorio

GALLIPOLI - Tornerà a riunirà lunedì 14 novembre, alle 10,30, nella sede comunale di via Pavia la commissione elettorale di Gallipoli per procedere alla nomina degli scrutatori in vista della chiamata alle urne per il referendum costituzionale del 4 dicembre prossimo. Il sindaco Stefano Minerva tramite un manifesto pubblico ha annunciato che l’indicazione degli scrutatori destinati nelle 24 sezioni cittadine sarà effettuata previo sorteggio dei designati dall’elenco tra i disoccupati  iscritti al relativo albo. Da diversi anni l’appuntamento per la scelta degli scrutatori in previsione di una tornata elettorale o referendaria aveva determinato malumori e polemiche in virtù della scelta (legittimata dalla legge) di avvalersi della nomina diretta effettuata su indicazione dei componenti della commissione elettorale. A più riprese da alcune parti politiche e dai movimenti cittadini si era fatto appello a cambiare il criterio di scelta optando per quello, meno discrezionale, del sorteggio dall’elenco aggiornato degli aspiranti scrutatori. Circostanza che non aveva avuto riscontro in occasione della tornata referendaria di luglio sul tema delle trivellazioni in mare e che invece sarà ora adottato dalla commissione in carica presieduta dal sindaco Minerva (i nuovi componenti eletti nel primo consiglio comunale sono i consiglieri Sandro Quintana, Antonio Faita e Federica Portolano) in vista del referendum costituzionale.               

E sulla questione e l’annuncio dell’amministrazione comunale è intervenuto in queste ore il capogruppo di Gallipoli Futura, Flavio Fasano, che tra l’altro il 7 novembre scorso con gli altri consiglieri del suo gruppo d’opposizione aveva presentato un’interrogazione al sindaco in merito proprio al discorso della nomina degli scrutatori e alla promessa fatta da Minerva di ricorrere al sorteggio. “Apprendiamo per puro caso, la commissione elettorale è composta da soli componenti di maggioranza” dice Fasano, “che il sindaco ha convocato per giorno 14 novembre 2016 alle ore 10,30 presso la sede del Comune di Gallipoli, la commissione per procedere al sorteggio egli scrutatori. Avremmo almeno voluto ci desse il merito di questo mutamento di procedura. Va al nostro gruppo consiliare, infatti, questa richiesta, visto che già il 10 agosto 2016, in occasione del  primo consiglio comunale, quando fu nominata la commissione elettorale, fu il consigliere Vincenzo Piro, a nome del gruppo, a far presente quanto sarebbe stato più giusto procedere ad un sorteggio, anziché ad una spartizione politica tra la maggioranza”. Fasano rammenta quindi dell’interrogazione con la quale i consiglieri di Gallipoli Futura hanno chiesto che si procedesse al sorteggio degli scrutatori già in occasione del prossimo referendum costituzionale  del 4 dicembre.

“Apprendiamo con soddisfazione che si procederà a sorteggio” puntualizza Fasano, “ma senza aver ancora corretto il regolamento: ma allora, vi è da chiedersi, è sicuro che tutti i componenti accetteranno il sorteggio? Lo vedremo giorno 14.  Ma ora sorge un altro dubbio: nell’elenco di coloro che hanno chiesto, a suo tempo, di far parte della lista dei disponibili a fare gli scrutatori, non era certo previsto dalla legge il requisito della disoccupazione per esservi inseriti nell’elenco stesso” conclude il consigliere, “così come anche l’aggiornamento dello stesso avveniva a semplice domanda di parte, e tra i requisiti appunto, nemmeno c’era quello di essere disoccupato. Per cui che senso ha dire, come fa il sindaco Minerva, che si userà quell’elenco per la scelta del sorteggio visto che si tratta di disoccupati? Ancora una volta, il sindaco e la sua maggioranza contrabbandano bugie, falsando la verità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorteggio per gli scrutatori. Lunedì la riunione della commissione elettorale

LeccePrima è in caricamento