Gallipoli

Annuncia il suicidio con un biglietto, fermata in tempo in spiaggia

Una donna è stata ritrovata dai carabinieri in stato confusionale nella cabina dello stabilimento di Lido San Giovanni. Si era allontanata da casa in auto, lasciando un messaggio ai familiari. Le ricerche sono durate alcune ore

Una veduta del litorale di Lido San Giovanni.

 

GALLIPOLI – Dopo due ore di affannose ricerche, i carabinieri l’hanno trovata all’interno dello stabilimento balneare in località Lido San Giovanni, a Gallipoli, in stato confusionale. Si tratta di una donna salentina, poco più che 60enne, sofferente di depressione. Dopo un breve conciliabolo si è fatta convincere a desistere dai suoi propositi e a farsi prestare le cure del caso dal personale del 118 intanto giunto sul posto.

L’allarme è scattato in tarda mattinata, dopo che la donna si era allontanata da casa con la sua utilitaria lasciando ai familiari un messaggio dai contenuti inequivocabili. I congiunti hanno allertato telefonicamente i carabinieri, fornendo la descrizione fisica, dell’abbigliamento e indicazioni sulla vettura. Le ricerche sono state condotte da varie pattuglie impegnate sul territorio e hanno avuto buon esito quando, venuti a conoscenza dei luoghi che la donna aveva particolarmente a cuore, i carabinieri della stazione di Gallipoli hanno individuato il veicolo e proseguito a piedi lungo l’arenile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Annuncia il suicidio con un biglietto, fermata in tempo in spiaggia

LeccePrima è in caricamento