menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Minaccia di lanciarsi dalla “montagna spaccata”: gli agenti lo distraggono al telefono

E’ accaduto nel pomeriggio di domenica, tra Lido Conchiglie e Santa Maria al Bagno. I poliziotti hanno sventato una tragedia

LIDO CONCHIGLIE (Gallipoli) – E’ grazie a una corsa contro il tempo se la vicenda si è conclusa con un lieto fine e il suicidio è stato sventato. Un uomo di mezza età di Lecce, nella giornata di ieri, è stato fermato dai poliziotti, alcuni istanti prima di lanciarsi dalla “montagna spaccata”, il grande spuntone di pietra sospeso sul mare, sul litorale ionico che collega Lido Conchiglie a Santa Maria al Bagno.

E’ stato lo stesso cittadino a rivolgersi al 113, per minacciare di lasciarsi cadere nel vuoto: un intento, ha spiegato alle forze dell'ordine, dovuto a gravi problemi di natura personale. Gli agenti del commissariato gallipolino hanno immediatamente inviato i colleghi sul posto cercando di distrarre l’uomo, parlandogli e trattenendolo il più possibile al telefono, fino all'arrivo delle volanti. Diversi passanti e turisti, inoltre, hanno segnalato la presenza di quell’uomo troppo sporto per non essere notato.

Nel frattempo gli agenti, coordinati dal vicequestore aggiunto Marta De Bellis, si sono inerpicati sulla roccia e hanno bloccato il cittadino disperato, prima che potesse gettarsi da un’altezza di diversi metri. Soccorso e tranquillizzato, è stato poi accompagnato presso l’ospedale “Francesco Ferrari” di Casarano. Fortunatamente non ha riportato alcuna conseguenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    I benefici del caffè, una mattutina preghiera quotidiana

  • Alimentazione

    Finocchio: proprietà, controindicazioni e usi in cucina

  • Fitness

    La cyclette, il benessere a casa e in palestra

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento