Gallipoli

Pioggia di medaglie per i baby atleti. L’Hiwashita conquista il “Trofeo Givova”

Netta affermazione dei ragazzi della palestra dei maestri Roccadoro che nel torneo regionale di Talsano hanno conquistato 15 medaglie d'oro, otto d'argento e cinque di bronzo. Il team gallipolino primo nella classifica finale per società

Il team salentino

GALLIPOLI - Dopo la parentesi mondiale in Grecia, con la partecipazione tra le file azzurre di Luciano Perrone e Gabriele Greco (traditi dall’emozione, ma che hanno ben figurato ricevendo i complimenti dall’allenatore della nazionale italiana) è tempo di nuove sfide per gli atleti della palestra Hiwashita di Gallipoli. E arrivano nuove affermazioni in campo agonistico. Proprio nei giorni scorsi in occasione del “2° Trofeo Givova” si sono aggiunte altre soddisfazioni per gli atleti e i maestri gallipolini. Il trofeo, inaugurato lo scorso anno, si è svolto presso il palazzetto dello sport di Talsano nel tarantino. Una manifestazione riservata alle classi bambini e ragazzi dai 6 agli 11 anni e le specialità previste sono quella Agonistica (contatto diretto) e l’Autodifesa per i bambini tra i 6 e 9anni, mentre per i ragazzi di età superiore l’Autodifesa e il Fighting system.

Il team dell’Hiwashita ha preso parte alle gare con diciotto atleti ed ha partecipato in tutte e tre le specialità conquistando complessivamente 15 medaglie d’oro, otto d’argento e cinque di bronzo. Un bottino di medaglie che ha permesso all’Hiwashita di piazzarsi al primo posto, con largo margine di vantaggio dalla seconda, nella classifica finale per società. Un plauso particolare è stato tributato ai giovane atleti Denise Roccadoro, Giorgio Perrone, Sergio Calò e Antonio Rizzello che hanno conquistato l’oro in tutte e due le specialità nelle quali hanno gareggiato. “Il nostro obiettivo era quello di portare a casa il trofeo e ci siamo riusciti” commentando i tecnici Antonio e Luigi Roccadoro, “i nostri piccoli campioni in crescita, tutti in zona medaglia, hanno confermato in gara l’ottimo lavoro effettuato dai preparatori e nel corso degli allenamenti in palestra. Sono stati determinati in tutte le specialità” aggiungono i maestri della Hiwashita Gallipoli, “e non hanno concesso nulla agli avversari, in particolar modo nell’Autodifesa abbiamo vinto in tutte le categorie entusiasmando il pubblico presente che ha a lungo applaudito i nostri atleti per la loro bravura, per la rapidità e l’eleganza delle esecuzioni”.   

Nella categoria Agonistica primi classificati sono stati: Evelina Roccadoro, Denise Roccadoro, Antonio Magno junior, Giorgio Perrone, Vincenzo Greco, Sergio Calò, Federico Muscogiuri, Giorgio Sergi, Antonio Rizzello. Secondi classificati: Emanuele Romano, Mattia Fracasso, Alessandro Barone, Francesco Della Rocca. E terzi classificati: Davide Cataldi, Andrea Solidoro, Andrea Solidoro, Luigi Roccadoro. Nel Fighting system primi classificati: Giorgio Sergi e Antonio Rizzello. Secondi classificati: Marta D’Elia Marta e Nicole Dalle Sasse. Nell’autodifesa personale primi classificati: Denise Roccadoro, Antonio Rizzello, Sergio Calò, Giorgio Perrone, Davide Cataldi, Mattia Fracasso. Secondi classificati: Luigi Roccadoro e Francesco Della Rocca. Terzi classificati: Alessandro Barone e Luigi Roccadoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia di medaglie per i baby atleti. L’Hiwashita conquista il “Trofeo Givova”

LeccePrima è in caricamento